sabato 1 ottobre 2022

Madeleines au Beurre Noisette et Vanille

La stragrande maggioranza delle persone a sentir parlare di "Madeleines" pensa a Proust... io penso a mia sorella ed alla sua passione per la Francia e per i sapori decisi, burrosi ed avvolgenti della sua cucina. 
Ed è per questo che, in occasione del suo ultimo compleanno (gennaio scorso), ho optato per loro come pensierino "home-made" da consegnarle insieme al regalo vero e proprio. 
Prima di allora mi ero già cimentata nella produzione di Madeleines ma erano salate. Questa volta, invece, volevo che il pacchettino "profumasse" di burro, vaniglia e mandorla. Che profumasse di Francia. Che nell' aprirlo mia sorella andasse in brodo di giuggiole come capitava quando apriva la confezione "Made in France" acquistata al supermercato.
Insomma volevo fare le cose per bene!

Cercando in rete, soprattutto su blog francesi, ho deciso di provare una ricetta di Madeleines che prevedeva l' uso del "Beurre Noisette" che io avevo già preparato in occasione di questa altra torta
Purtroppo non ricordo l' indirizzo al quale ho trovato la ricetta, so solo che io ho sostituito il cucchiaio di acqua di fiori d' arancio con un cucchiaio di estratto di vaniglia e che ho adottato qualche accorgimento al fine di ottenere delle Madeleines belle cicce!

Da quel che ho letto in giro, fondamentale per la formazione della famosa "gobbetta" è lo shock termico ed è per questa ragione che, una volta preparato l' impasto, è necessario farlo riposare almeno due ore (per me una notte) in frigorifero. In questo modo, oltretutto, l' impasto sarà più tosto e quindi sarà più semplice il suo porzionamento nell' apposito stampo. Una volta riempito, ho messo lo stampo a freddare nel frigorifero fintantoché il forno non raggiungeva la temperatura necessaria alla cottura.

Per ciò che concerne la cottura: ho infornato a 210°C per 3 minuti e cioè fino a quando i bordi delle Madeleines non si sono sollevati un po', formando un avvallamento centrale. Ho quindi spento il forno ed atteso che si formasse la gobbetta (circa 2-3 minuti) e poi riacceso il forno a 190°C e proseguito la cottura fino a completa doratura.

INGREDIENTI per circa 18 Madeleines classiche:

  • 125 gr. di burro leggermente salato
  • 2 uova intere
  • 85 gr. di zucchero
  • 4 gocce di estratto di mandorle amare 
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia
  • 35 gr. di latte
  • 125 gr. di farina 0
  • 5 gr. di lievito in polvere

STRUMENTI:

  • pentolino
  • colino
  • ciotola
  • setaccio
  • fruste elettriche 
  • stampo per Madeleines 

PREPARAZIONE

Per prima cosa ho messo il burro in un pentolino e l' ho fatto sciogliere a fuoco basso fino a quando non ha assunto un bel colore nocciola. L' ho tolto dal fuoco, filtrato con un colino e lasciato raffreddare.
In una ciotola ho lavorato le uova con lo zucchero ed ho poi aggiunto il latte, l' estratto di vaniglia e l'aroma di mandorle amare. Ho mescolato bene con le fruste. 
Ho poi unito al composto così ottenuto la farina setacciata con il lievito, mescolato ed unito a filo il burro fuso raffreddato mescolando a completo assorbimento.
Ho coperto l' impasto così ottenuto con della pellicola trasparente a contatto e messo a riposare in frigorifero per una notte.
Sebbene in silicone, ho comunque imburrato ed infarinato gli stampi da madeleines. 
Ho versato l' impasto negli appositi incavi riempiendoli per i 3/4 e messo a riposare per un' altra mezz'oretta. 
Ho acceso il forno impostando la temperatura di 210°C e, quando caldo, ho infornato. Ho fatto cuocere per 3 minuti e poi spento il forno e senza aprire lo sportello ho atteso che la formazione della "gobbetta" (sono occorsi circa 3 minuti). Ho quindi riacceso il forno impostando la temperatura di 190°C e completato la cottura.






A presto!
LaGio' Riccia

58 commenti:

  1. Deliziose queste madeleines! Penso che sia uno dei pochi stampi che mi manca😅😅un abbraccio buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci credoooo!!! Devi subito rimediare :-D. Un bacione

      Elimina
  2. Cara Giò, sono davvero perfette! Io adoro le madeleines.. sono un dolce davvero romantico.. e mi sembra di essere lì a sentire il profumo di burro e vaniglia, che spettacolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro! In effetti sono venute belle cicciotte e gobbose :-D. Un bacione

      Elimina
  3. Ti confesso che non le ho mai provare..e forse assaggiate una volta O_o
    mi stai seriamente tentando! Hai fatto davvero una bella sorpresa alla sorella..che fortunata!!!

    RispondiElimina
  4. La gobbetta, uno dei miei tanti talloni d'Achille. Tu hai fatto un lavoro impeccabile, come sempre. Cara Giò, è sempre un grande piacere leggerti.
    Baci,
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Sono contenta che ti piacciano :-). Un abbraccio

      Elimina
  5. Prima di tutto, mentre leggo la tua ricetta, mia nipote Victoria (venti mesi) è qui di fianco a me e quando ha visto le foto ha esclamato: Totto, gnamme! Traduco: Biscotto, che buono! Bravissima, ti sono venuti benissimo. Io mi sono cimentata una sola volta e mi erano venuti molto bene (dovrei avere anche la ricetta sul mio blog) Forse per la solita botta di cxxo! Non lo so, comunque grazie per tutti questi buoni consigli. Sarà il caso che li riprovo per la bella principessa qui di fianco. Un abbraccio e buon fine settimana ... ormai si può dire, dai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Terry! No ma che tenera Victoria!!! Posso affermare in tutta sicurezza che è la lettrice più giovane del mio blog, allora!!!! Eheheheheh
      Spero che poi le piaceranno per davvero ;-)
      Un bacione

      Elimina
  6. Ma che belle Giò, anche io non ho questo stampo e, devo dire, mi hai fatto venire la voglia di comprarlo. Immagino la felicità di tua sorella nel riceverle: i regali homemade sono sempre i migliori. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehh io ho comprato lo stampo qualche anno fa proprio perché volevo prepararle per mia sorella ma ammetto di aver nicchiato per diverso tempo prima di riuscire ad utilizzarlo!
      Sì, i regalini homemade secondo me hanno proprio una mracia in più!
      Un abbraccio

      Elimina
  7. Ma guarda che belle gobbette, provo prestissimo la tua ricetta, piacciono tantissimo anche a me!
    Un bacione grande, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhhh dai! Sono contenta! Spero che ti piaceranno. Un bacione

      Elimina
  8. Che gobbetta meravigliosa! E quindi sicuramente tua sorella è andata in brodo di giuggiole. Ciao Giò cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Milena!!!! Hai visto che cicciotte queste madeleines?!?!?!? Eh sì, mia sorella è stata proprio felice del pacchetto :-D. Un bacione

      Elimina
  9. Ma che delizia, amo le madeleines!

    RispondiElimina
  10. Che dolcetti deliziosi, sono perfetti, così come la tua ricetta e i tuoi suggerimenti! Grazie. Un abbraccio e buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao Milena! Grazie di cuore :-). Buona settimana anche a te

      Elimina
  11. Sono bellissime, praaticamente perfette, Gio. Seguirò i tuoi consigli di cottura, grazie e un abbraccio :)

    RispondiElimina
  12. Mettendo margarina, eritrolo, altro tipo di farina forse.....buoni però. Buona serata e settimana un abbraccio e bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh sì, si può provare :-). Grazie Edvige!!! Buona settimana

      Elimina
  13. Bocconcini golosi, bravissima, adoro questi dolcetti!!!

    RispondiElimina
  14. dolcetti che mi piacciono tantissimo, proverò a seguire la tua ricetta, grazie!

    RispondiElimina
  15. Ehi guarda che gobbetta! 😍 perfetta brava Gio’

    RispondiElimina
  16. Anche se mi piacciono tanto, sai che non li ho mai fatti? Devo rimediare anche perché i tuoi sono troppo carini

    RispondiElimina
  17. Sono bellissime!!! e quell'aroma di mandorle amare di stuzzica da matti !

    RispondiElimina
  18. Eccomiiiii che bello, ritorno anche io a leggerti, con una delle mie ricette preferite al mondo, perchè io sono la copia di tua sorella, adoro la Francia, parigi, il burro e compagnia bella!
    Bella poi l'ide adi associarle in un regalo, chissà quando è stata contenta! ❤️
    Ben trovata, sia qui che sul di là sul mio blog, è sempre bellissimo chiacchierare con te Giovanna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro bello! Grazie del tuo passaggio :-D. Anche per me è un vero piacere chiacchierare con te! Mia sorella è stata felicissima di riceverle, hai ragione. Per me è impensabile non associare un regalino homemade a quello "canonico" ;-).

      Elimina
  19. Ero io, Rossella, rinuncio a loggarmi che poi faccio casini e il sistema mi caccia da tutti i blog del reame. Rossella di Vaniglia Storie di cucina, ma tanto lo so che tu avevi già capito...

    RispondiElimina
  20. Miracoloooooo! Lo ha preso. ok, ora mi taccio, e alla prossima! (grazie al tuo commento sul blog ho fatto un po' di ricerca sugli "yogurt"... non sai cosa mi è uscita fuori... la focaccia pronto forno Parmalat, dimmi che te la ricordi! Ho messo i link di un paio di spot in risposta al tuo commento ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccome se me la ricordo quella focaccia.......!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Adesso passo da te a risponderti ;-)

      Elimina
    2. Giovannaaaaa, nel risponderti non hai idea di cosa mi è tornato in mente!!! Ti dico solo che innparallelo scrivevo sul blog e mandavo lo stesso link/spot su app a mia madre e a mia sorella... Uh come mi sto divertendo 😍

      Elimina
    3. ps. ROSSELLA (è stato bello finché e durato 😂)

      Elimina
    4. Ahahahah!!! Ormai per me Anonimo sei tu ;-). Mamma che pioggia di ricordi... e che bei ricordi, vero????

      Elimina
    5. "anonimo veneziano", ahahah, sto scivolando davvero nel baratro delle reminiscenze anni '80! E comunque, anonimo veneziano, dato il mio cognome, non posso che essere io! 😜

      Elimina
    6. AHAHAHAHAHAH!!!!!!
      Ti ricordi quando a Super Classifica Show trasmettevano pezzi di loro video con i musicisti in costume ma senza volto???

      Elimina
    7. Giovanna cazzarola cosa mi hai fatto ricordare, noi avevamo il 33 giri!!! Grazie davvero per questa carrellata condivisa! ❤️

      Elimina
  21. Sono perfette, davvero favolose. Non mi ci sono mai cimentata per timore del fallimento, che ora non ho più dubbi ci sarebbe stato sicuramente! 😅 ma adesso so di poter contare su questa tua ricetta! Bravissima!!! 🤩

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie, Catia!! Sei gentilissima!!! Un abbraccio

      Elimina
  22. Che voglia di madeleines che mi metti. Sono bellissime.

    RispondiElimina
  23. Anch'io amo la Francia, con tutte le sue ricette burrose e non, queste sono davvero da copiare! lo stampo ce l'ho e purtroppo da troppi anni non lo uso! un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena! Sì, le ricette francesi hanno il loro perché... soprattutto quelle dolci :-)
      Un grande abbraccio

      Elimina
  24. ma sono buonissime!! burro e vaniglia accoppiata vincente!! adoro

    RispondiElimina
  25. Le tue sono perfette :D e si XD anche io penso a Proust

    RispondiElimina