mercoledì 2 novembre 2022

Torta di pere e yogurt greco - Sto fuori come un poggiolo

Penso di essere un po' stressata.
E se non sono stressata sono fuori come un balcone.
E se non sono stressata o fuori come un balcone beh allora la mia è demenza senile.

La mia mente mi sta inviando segnali sempre più insistenti del mio disagio.
Potrei farvi innumerevoli esempi, purtroppo, ma mi limiterò all' ultimo in ordine di successione.
Sabato mattino al super. Lista della spesa alla mano. Reparto ortofrutta. Metto la merce nel sacchetto, prezzo e ripongo nel carrello. Lo faccio con ananas, prugne, finocchi, etc...
Ad un certo punto non trovo più la lista. MALEDIZIONE! Stilo appositamente la lista per evitare di dover ricordare tutto e quella sparisce?!?!
Ripercorro a ritroso l' itinerario da me seguito dall' ultima volta in cui ricordavo di avere la lista in mano. Controllo a terra. Niente. Guardo nelle varie cassette di frutta e verdura da cui avevo pescato. Niente. Guardo nei pressi delle varie bilance usate per pesare e prezzare la merce. Nulla. Della mia lista nessuna traccia.

Con un grande sforzo cerco di ricordare tutto ciò che mi serviva rassicurandomi del fatto che, comunque, nulla mi vietava di tornare al super un altro giorno (ecccchepppalle però!).
Quando qualche ora dopo arrivo a casa ed inizio a mettere a posto i miei acquisti... ecco cosa mi trovo davanti (Fig. 4) -_-. 

E' sicuramente sbagliato cercare consolazione nel cibo ma avevo bisogno di tirarmi su di morale, di ricevere una pacca sulla spalla e sentirmi dire "Tranquilla Gio'. Va tutto bene!" e siccome in casa ero sola... 

TORTA! Faccio una torta! Di quelle consolatorie, da credenza... come quelle che mi preparavano la mamma e, ancor prima, la nonna.


Torta di pere e yogurt greco

INGREDIENTI per uno stampo a cerniera di 20cm:

  • 3 uova a temperatura ambiente 
  • 150 gr di zucchero
  • 100ml di olio di riso
  • 3 pere di media grandezza
  • 150 gr di yogurt greco al naturale (0% di grassi)
  • 250 gr di farina "0"
  • succo e scorza di 1 limone con buccia edibile
  • 1 bustina di lievito x dolci
  • 1 cucchiaino di polvere di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

STRUMENTI:

  • ciotola
  • setaccio
  • fruste elettriche 
  • marisa
  • stampo a cerniera
  • carta da forno 

PREPARAZIONE

Ho tagliato a cubetti 1 pera e mezza e l'ho irrorata col succo di mezzo limone. La restante pera e mezza l'ho affettata ed irrorata anch'essa col succo del mezzo limone restante.

Ho montato x 5 minuti le uova con lo zucchero, ho poi aggiunto l'olio di riso e lo yogurt greco a cucchiaiate (sempre montando con le fruste). Ho poi unito la farina setacciata col lievito, la scorza di limone, la polvere di vaniglia il pizzico di sale e continuato a montare. Ho aggiunto la pera a pezzetti ed amalgamato con una marisa. Ho versato in una teglia di 20cm imburrata ed infarinata, decorato con le fettine di pera ed infornato a 200°C x 50 minuti (vale la prova stecchino)

Fig. 1


Fig. 2

Fig. 3


Fig. 4 (la lista al peso del cavolfiore)


A presto!
LaGio' Riccia

42 commenti:

  1. Tranquilla Giovanna, sei in buona compagnia! Sapessi quante volte mi succedono cose di questo genere...È un po' di stanchezza e secondo me facciamo tante cose contemporaneamente. La nostra mente è multi tasking! Prenditi il weekend per riposare, anch'io cercherò di farlo. La tua torta di pere e yogurt greco è favolosa e sono certa che sia una vera coccola! Grazie per averla condivisa con noi!
    Un abbraccio forte,
    Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Mary, del passaggio e delle parole di sostegno :-D. Un abbraccio

      Elimina
  2. Ottima grazie. Un caro saluto ed un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Ma no Giò non sei fuori ... capita di fare le cose in automatico e non rendercene nemmeno conto. Prendila come viene, non arrabbiarti e comunque una torta "di casa" come le chiamo io, ci sta sempre bene. Questa poi ti è venuta uno spettacolo. Ma quanto è alta? Buona domenica tesoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhh ma guarda non mi arrabbio. Mi preoccupo! :-D
      Un bacione!

      Elimina
  4. Ma certo Gio che sei in buoba compagnia, ne faccio di quelle da "io speriamo che me la cavo"! E comunque ci sta il dolce consolatorio e questa torta è perfetta!!! bacioni :)

    RispondiElimina
  5. Cara Giò, rivivo, leggendo questo tuo racconto con un largo sorriso stampato sulla faccia, praticamente quasi ogni mia spesa al mercato o al super. Però la lista sul fondo del sacchetto dell'ortofrutta mi manca. Devo rifarmi 😊 In ogni caso, l'ispirazione nata da questa piccola disavventura ha dato buoni frutti. La torta è davvero una delizia!
    Sei unica.
    Baci!
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah!! E' un'assoluta new-entry anche per me quella della lista nel sacchetto ;-).
      Grazie per le tue parole sempre così gentili e dolci.
      Un grande abbraccio

      Elimina
  6. Anch'io quando sono un poco sfasata faccio una torta. Mi riporta immediatamente in equilibrio e mi consola. Comunque la tua torta deve essere una vera bontà! Un abbraccio e buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Milena, grazie!!
      Eh sì...poi pucciata magari in un bicchiere di latte fa tornare bambini :-).
      Un bacione

      Elimina
  7. Che delizia questa torta! Anche io come te cerco consolazione spesso nel cibo sia nel mangiarlo che nel prepararlo!
    un abbraccio
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice! Ti ringrazio! Proprio stamane sono passata dal tuo blog per vedere se c'erano novità.
      Un bacione

      Elimina
  8. Ho perso liste nelle cassette di frutta, ma anche nello scaffale del latte, l'ho ritrovata nella borsa ma anche nelle tasche dei jeans, per cui potremmo darci un appuntamento e farci compagnia :)) La torta è super deliziosa. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela, ne verrebbero fuori delle belle :-D.
      Un abbraccio grande

      Elimina
  9. Io una volta ho consegnato la lista della spesa alla maestra di mio figlio mentre mi sono tenuta il permesso firmato che invece avrei dovuto darle. Fortuna che ce ne siamo accorte subito. E ti parlo di qualche anno fa, ero più giovane e con il cervello più attivo. Ora ti dico quante ne faccio.... Scherzi a parte, sono cose che capitano, soprattutto quando si ha la testa in tante altre cose. Il bello è riderci sopra poi!!!! Questo dolce è proprio quello che ci vuole per coccolarsi un po'. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah!!! Natalia mi hai fatto ridere tantissimo!!! :-D
      Grazie di cuore! Un grandissimo abbraccio

      Elimina
  10. ma che meraviglia!!! Deve essere buonissima!! UN abbraccio❤️

    RispondiElimina
  11. Ma io non avevo capito che ancora scrivevi sul blog 😍 o meglio non so perché ero convinta avessi smesso, bene, bello, sono super contenta e scusami se l'ho capito solo ora dopo il tuo commento a un mio post,un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro, tranquilla! Mi fa piacere che tu sia passata :-) Un abbraccio grande grande

      Elimina
  12. Lilli nel paese delle stoviglie9 novembre 2022 17:34

    Scusa era il mio commento prima

    RispondiElimina
  13. Ma guarda dove era finita la lista ..... meno male che l'hai trovata sono quelle cose che ci perdi la testa a capire dov'è sparita, comunque succede, facciamo troppe cose e siamo sempre di corsa!!!
    Ottimo rimedio per recuperare fiducia i sè stessi, deve essere buonissima!!!

    RispondiElimina
  14. Ciao! Che bella e invitante la tua torta!!

    RispondiElimina
  15. Bellissima, tanto golosa e invitante... E poi adoro i dolci con le pere!!!!

    RispondiElimina
  16. La torta è meravigliosa ...le pere mi piacciono parecchio, il tuo racconto è sempre bellissimo, un piacere leggerti

    RispondiElimina
  17. 😂😂😂 fantastico!!!! vai tranquilla, io di solito la ritrovo nella tasca dei pantaloni dove ovviamente ho guardato almeno 10 volte al super ma trovandola sempre vuota. Poi a casa magicamente vi ricompare la lista

    RispondiElimina
  18. io invece la dimentico sempre a casa e poi mi faccio mandare foto dai miei figli :D
    Questa torta è uno spettacolo, sembra una nuvola! sostituisco le pere con le mele e la preparo di certo!! (sì con le pere non c'è feeling )... un bacio dolcissima Giò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' capitato anche a me di dimenticarla a casa... ma ricordarsi esattamente dove per chiedere a LoveOfMyLife di inviarmene la foto sarebbe stata impresa troppo ardua per me :-D.
      Grazie, tesoro!! Sì sì, sostituisci con le mele e sicuro ti conquisterà.
      Un bacione, stellina

      Elimina
  19. ahahah! Mi sono rivista pari pari! Faccio la spesa ogni 10gg circa e puoi immaginare quanto sia fondamentale stilare (e rispettare) la lista. Puntualmente quella si smarrisce..l'ultima volta l'ho ritrovata sui cartoni del latte...sarò affetta dal tuo disturbo :-P mi consolo..anzi mi consolerei più volentieri con una fetta della tua coccolosa torta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, tesoro bello!! Mi sei di grande consolazione :-)))
      Un bacione

      Elimina
  20. Vuoi ridire... siccome ciò che è capitato a te è capitato più volte anche a me, esco di casa con doppia lista, ovvero... lista scritta su foglietto e lista dettata ad Alexa sul cellulare! Mio marito ride, io un po' meno. Non ti dico quando dimentico gli occhiali a casa...
    Ma consoliamoci con una fettina di questa delizia... magariiiiii!
    Un bacione tesoro e non preoccuparti è tutto sotto controllo!!!

    RispondiElimina
  21. Ahahah! Però queste sono cose che accadono un po' a tutti. Tipo "non trovo gli occhiali" li cerchi, li cerchi e ce li hai su. Ogni tanto ci perdiamo un po' via. L'importante è saperci poi ridere. Un abbraccio bella riccia!

    RispondiElimina