venerdì 1 marzo 2024

Biscotti mandorle, pistacchi e gocce di cioccolato

Una notte di una ventina di anni fa.
Mi ero da poco lasciata con il moroso e quella era una delle prime uscite - da single - che facevo a bordo della mia amata Franky.
Lo preciso per far capire che all' epoca guidavo molto poco: solo nel fine settimana per andare a fare la spesa. In settimana per recarmi in ufficio utilizzavo i mezzi pubblici, mentre per le relazioni sociali mi facevo scarrozzare appunto dal moroso (guidare in sua presenza mi terrorizzava).

Era una delle mie prime uscite, dunque. Un' uscita molto tranquilla che aveva previsto una passeggiata per le vie del centro di Torino ed una sosta in un cocktail bar in voga all' epoca ed in cui, nonostante i cori di disapprovazione dei miei compagni d'uscita, avrei come sempre consumato la mia bibita analcolica o magari, botta di vita, un analcolico della casa o a discrezione del barista.

La mia scelta non era dettata dalla repulsione verso l' alcool (che non avevo allora e non ho tantomeno ora) quanto per garantirmi la tranquillità nell' affrontare il rientro a casa e... al volante!
Vado a recuperare Franky, il mio "fedele destriero", e parto alla volta di casa.

Dal centro di Torino imbocco un corso che costeggia il Po diretta verso sud. Da lontano scorgo una vettura dei carabinieri. Davanti a me nessuna auto.

"Eccallà" - penso - "vuoi vedere che mi fermano?!". Intanto mi assale quella sorta di disagio che mi fa sentire in colpa o comunque in torto a prescindere ogniqualvolta incrocio una vettura delle forze dell' ordine.

Ovviamente la paletta bianca e rossa viene prontamente sventolata al mio indirizzo per cui accosto ligia al marciapiedi.
Abbasso il finestrino. Il carabiniere si avvicina ed esordisce con il classico "Favorisca patente e libretto".

Io: "Buona sera." - pensando tra me e me "e che c@##o almeno le buone maniere" - "Qui la patente. Ora prendo i documenti. Sono nel cruscotto." (caso mai pensasse che volevo prendere una pistola -.-. All' epoca GIALLO e TOP CRIME non esistevano ancora ma in quanto a libri, film e telefilm sul genere...uh se me ne ero già fatta una cultura!!)

Consegnato quanto richiesto, il carabiniere va verso la volante. 

Dopo un po' si avvicina l' altro collega, decisamente più attempato del primo, e con fare perentorio mi chiede "Ha bevuto qualcosa?".

Io: "Un cocktail analcolico" (già, era la sera della "botta di vita"). Da brava Bilancia (n.d.G.: nata sotto il segno de...) ci tenevo ad essere precisa ed intanto speravo che l' intruglio che avevo consumato poco tempo prima fosse molto poco cocktail e tanto più analcolico.

Il carabiniere con aria di sfida: "Adesso vediamo" (leggetelo con un bello "tzè" iniziale).

...

Ho faticato. Ho faticato non poco nel cercare di mantenermi impassibile. Sono capacissima a tacere ma i "vaffa" vari uhhhh se mi si leggono in viso!!! 

Carabiniere: "Soffi forte qua dentro".

Nota: sono sempre stata una pippa nel gonfiare palloncini. Problemi di indirizzamento del soffio, suppongo. Aggiungeteci pure l' ansia da prestazione ed il disagio di cui sopra, insomma la mia performances è stata un po' deludente.

Carabiniere: "soffi forte!" con impazienza e con l' aria tronfia che gridava a chiare lettere "Analcolico?!? Sì! Come no?!".

Finito di soffiare con il carabiniere guardiamo il display.

Verdetto: "0.0"

All' epoca il film "Che bella giornata" di Zalone non era ancora uscito ma nel mio animo, vi giuro, ho reagito come Checco dai carabinieri quando tutti ridono dopo la battuta del comandante sull' aggravante della recidiva se non ricordate la scena andate qui

Una sorta di "Ma guarda questo!"

Il carabiniere comunque ci rimane di sale per la tampa pazzesca che si era fatto e con aria delusa mi dice "Vada pure".
Io: "Grazie. Potrei avere indietro i miei documenti, per cortesia?"
Carabiniere: "Certo! Certo! Buon rientro e guidi con prudenza."

Io: "La ringrazio. Non mancherò. Buona sera."

Fine. Non aggiungo commenti perché ho già scritto abbastanza e poi l' aneddoto si commenta da sé!

Veniamo a questi biscotti.
Volevo preparare un biscottino per LoveOfMyLife perché per diversi giorni mi sono limitata a cucinare per "sfamarci". Volevo fargli una coccola e così ho optato per dei biscotti di facile e veloce esecuzione.

La ricetta proviene da qui. Io l' ho modificata utilizzando oltre alla farina di mandorle della farina di pistacchi e sostituendo la farina "00" con farina di tipo "1".

Ingredienti per una 30na (37, a voler essere precisi) biscotti: 

  • 1 Uovo
  • 100 gr. di zucchero integrale di canna
  • 100 gr. di olio di Semi di girasole
  • 100 gr. di farina di Mandorle (*)
  • 100 gr. di farina tipo 1 (**)
  • 50 gr. di farina di pistacchi
  • 2 gr. di lievito istantaneo per dolci
  • 60 gr. di gocce di cioccolato
  • 1 bustina di vanillina

(*) la ricetta originale prevedeva solo 150 gr. di farina di mandorle

(**) la ricetta originale prevedeva farina di tipo 00


Strumenti
:

  • ciotola
  • cucchiaio
  • setaccio
  • leccarda
  • carta da forno
  • gratella 

Preparazione:

Ho acceso il forno impostando la temperatura di 180°C.
Nella ciotola ho lavorato uovo, zucchero ed olio con un cucchiaio fino ad ottenere un composto omogeneo e gelatinoso.

Ho poi aggiunto la farina di mandorle e pistacchi, ho setacciato la farina di tipo 1 con la vanillina ed il lievito ed amalgamato.

In ultimo ho inserito le gocce di cioccolato.

Ho lavorato a mano l' impasto e poi, a completa amalgama, ho iniziato a formare i biscotti staccando 15 gr. di impasto per volta, formando delle palline ed adagiandole sulla leccarda rivestita di carta da forno!
Al termine con il pollice ho creato un avvallamento su ciascun biscotto.

Ho infornato per 15 minuti.






Vi abbraccio!
A presto,
LaGio' Riccia

37 commenti:

  1. Questi biscotti sembrano buonissimi... Adoro il pistacchio. Quando ho letto la storia mi è venuta l'ansia. Per fortuna i carabinieri mi hanno fermato solo una volta, l'hanno scorso durante la fine della stagione primaverile. Mi avevano fatta fermare in una rotonda (pensa l'intelligenza) in cui era in funzione l'irrigatore dell'acqua. Il bello è che avevo appena lavato l'auto, non ti dico l'inc***o.
    Un saluto e buon weekend 😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAH!!! Scusami se rido ma immagino quella che potrà essere stata la tua espressione del viso in quella situazione (ed anche la mia).
      Pensa che poi a me hanno poi fermato nuovamente una settimana dopo l' evento che ho riportato qui!
      Un abbraccio e buon proseguimento di settimana

      Elimina
  2. Sei fantastica...adoro leggerti. Claudia

    RispondiElimina
  3. mmmm che buoni i tuoi biscotti ! Una vera goduria

    RispondiElimina
  4. è sempre un piacere leggerti! E i biscotti? beh prepara un vassoio che passo 😜😜😜😜😜😜😜😜buon fine settimana!

    RispondiElimina
  5. Lo sai che adoro le tue storie, vero? Ma anche i tuoi biscotti!

    RispondiElimina
  6. Me li stavo perdendo!!!!! Meno male che sono passata e li ho visti :) Veramente deliziosi. Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Mi piace leggere i tuoi racconti, soprattutto se giungo tra le tue pagine all'ora del te, per assaggiare anche questi deliziosi biscotti :)

    RispondiElimina
  8. I love nutty cookies. These are bakery perfect and wonderful over a pot of freshly brewed coffee or tea with friends :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hi Angie! Thank you for your passage. I completely agree with you :-)

      Elimina
  9. What was it that the policeman initially pulled you over for? Was he just there to check if you'd been drinking?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hi Jeff! It was a roadblock. The police carried out random checks of documents and, yes, even alcohol tests

      Elimina
  10. Mi fai morire! E mi sa anche i biscotti con la farina di frutta secca e gocce di cioccolato 😍
    Un abbraccio mega a te!

    RispondiElimina
  11. Cara Giò, ultimamente ho qualche problema nel commentare i post delle amiche con il mio account. Spero che, oggi, in qualche modo funzioni, anche se non mi piace molto quella sagomina anonima al posto della mia pur non più fresca faccetta 😃 Mille baci!
    Sei fantastica.
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che stranezza! Una domanda: commentavi da pc o da cellulare?
      A me piace molto poter vedere la tua faccetta! Un bacione e grazieee!

      Elimina
  12. Ah, no. La sagomina non si vede. Meglio così ☺️❤️

    RispondiElimina
  13. Anche io, come te, sono sempre a disagio quando mi fermano le forze dell'ordine...ma vuoi mettere la soddisfazione?@! Deliziosi i tuoi biscotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah! Sì... non ha avuto prezzo ;-)
      Grazie, Crì. A presto

      Elimina
  14. ahahahahahahahah, che comica che sei, immagino la faccia del carabiniere :) in effetti non sei la sola, io quando vedo una pattuglia m'incasino ahahah per fortuna ci sono questi biscottini che fanno dimenticare qualsiasi situazione incresciosa :*
    cla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia!!! Grazie mille del passaggio :-)
      Un bacione

      Elimina
  15. Ti ho immaginata benissimo! Ahahahh Comunque a me capita di sentirmi a disagio quando vedo una pattuglia dei carabinieri o dei vigili, anche se ho tutto in regola. Chissà perchè, incutono sempre questo timore :) Buoni i biscotti, proprio una dolce coccola. Buona domenica delle Palme Giò, arrivo sempre, magari coi miei tempi ma ci sono sempre. Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Anche io da buona "bilancia" sono precisina e rispettosa delle regole, quindi capisco eccome...e sai a volte per questo venivo pure derisa... ma vabbè.... i biscotti invece li immagino rustici e buonissimi, proprio per le farine che hai utilizzato tu. Baci :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì, chi se ne frega degli altri ;-)... nel senso... avessi deciso di bere qualcosa in più sarei stata castagnata! :-D
      Un bacione

      Elimina
  17. Anch'io vado sempre in panico quando vedo una pattuglia...da neo patentata mi hanno fermata spesso ed ho volta sudavo come una maratoneta!!!!
    La prova del palloncino però mi manca :-P
    Mi rubo un biscottino..purtroppo solo virtualmente e ti auguro serena Pasqua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah!!! Come una maratoneta rende benissimo l' idea :-D.
      Buona Pasqua, tesoro!!

      Elimina
  18. Manca anche a me la prova del palloncino, ma tanto sono completamente astemia, quindi il problema non mi tocca :)
    Prendo un biscotto tesoro, sono meravigliosamente invitanti!!
    Un bacione!

    RispondiElimina