lunedì 10 gennaio 2022

Frollini solo tuorli del maestro Montersino

Buon 2022 a tutt*!!!
In questi giorni di festa avrei tanto voluto essere più presente qui, nel mio angolino, ed anche sui vostri blog ma purtroppo il primo giorno di vacanza per me effettivo (quindi successivo a tutti i preparativi nonché festeggiamenti del Natale) mi è accaduta una cosa che... beh... mi ha chiuso un po'.

Il 27 di dicembre, infatti, avevo a piano nella mia personalissima tabella di marcia, tutta una serie di attività volte allo smaltimento dei tuorli pastorizzati avanzati dalla preparazione di un importantissimo dolce che ho regalato il 16 dicembre (ve ne parlerò di sicuro prossimamente). Tali attività riguardavano la produzione di krumiri (un' ennesima ricetta che ricorda ancor di + i krumiri di cui vi parlavo qui sia nel gusto che nella consistenza e che presto condividerò con voi), una frolla di soli tuorli del maestro Montersino e poi magari anche un grande lievitato.

Ma cos'è accaduto? 
Ero presa dalle attività di cui sopra: avevo già sfornato tutte le varie teglie di krumiri, pavevo reparato la frolla di soli tuori (con la quale intendevo provare il mio bellissimo mattarello intagliato a tema natalizio che mi ero regalata nei giorni precedenti) e, in attesa che passasse il tempo di riposo in frigorifero, mi stavo dedicando alla preparazione delle verdure per il pranzo. Il forno era spento con lo sportello socchiuso.
N.d.R.: nella mia cucina accanto al forno c'è la dispensa (un mobiletto angolare).
Nel riporre la bottiglia di olio in dispensa, ho "ciuccato le quote" ossia ho "preso male le misure" ed ho fatto sbattere il fondo della bottiglia dell' olio contro lo spigolo (in vetro) della porta del forno. 
A quel colpo è seguito uno spaventoso rumore di cocci infranti. Il mio primo pensiero è volato ai 7 anni di sfiga che ho visto incrementare sulla mia capoccia (un po' come il numero di vite in un videogioco) e che mi ero appena aggiudicata grazie alla rottura della bottiglia di olio. Ma poi, realizzando che quello a terra era un mosaico di vetri troppo chiari per essere della bottiglia di olio evo, ecco che mi sono dovuta scontrare con l' amara realtà: bottiglia 1 - vetro forno 0. Ad andare in frantumi era stato il vetro del forno!
Potrei tranquillamente fermarmi qui perché sono certa che immaginerete benissimo quello che può essere stato il mio travaglio emotivo. Aggiungo solo che ho pianto ininterrottamente (ma proprio con i singhiozzi, eh?!) per mezz' ora con somma disperazione di LoveOfMyLife che non sapeva più cosa inventare per tranquillizzarmi e per farmi tornare in me (fortunatamente ha evitato di prendermi a schiaffi al grido di "Si calmi! Si calmi!" come in quella scena de "L' aereo più pazzo del mondo").

Io, dal mio canto, ho smesso di piangere (salvo singhiozzare ogni volta che il mio sguardo si posava sul forno) proprio solo per LoveOfMyLife il cui livello di scoramento stava raggiungendo il mio.

Tutti i miei "bellicosi intenti" di produrre teglie su teglie di biscotti vari ed unità di lievitati erano miseramente naufragati in un mare di pezzetti di vetro (che non vi dico per quanti giorni ho continuato a pescare in giro).  Ma poi, a parte questo... la rottura di cabbassisi di dover andare da Ikea (io non amo proprio andarci) ad acquistare un nuovo forno (perché la sostituzione della porta ovviamente era + cara del forno in sé che è uno dei modelli base di Ikea), portarlo a casa, installarlo, etc... dove la mettiamo??? 

Inutile dirvi che finché non sono rientrata in possesso di un forno e finché non l' ho rimesso in pista... per me è stato come non essere in vacanza, ecco. 

Poi però il forno è arrivato e da lì è stato tutto in discesa!

Ecco dunque i frollini solo tuorli e con pochi grassi del maestro Montersino. Che dirvi? Una ricetta di un grande maestro non può che essere garanzia di successo per cui vi potrà sembrare scontato che io la trovi eccezionale. E' una frolla setosa, che non appiccica e che si stende come fosse una plastilina. Essendo al mio primo tentativo con i mattarelli intagliati, non ero certa che potesse essere adatta a questo impiego ma essendo priva di lieviti ho pensato di poter fare un tentativo e...beh... ho fatto bene!!

Ho scoperto questa frolla qui, nel bellissimo blog di Alice. Io ho raddoppiato le dosi ed ho utilizzato lo zucchero a velo (un mix di canna e bianco... ma solo per smaltire la rimanenza di quello di canna che avevo in dispensa) al posto di quello semolato perché l' autrice del post aveva specificato che la ricetta originale prevedeva l' uso dello zucchero a velo.
Ho ottenuto una sessantina di biscotti.

INGREDIENTI per 60 biscotti:

  • 500 gr. di farina 0
  • 120 gr. di zucchero a velo
  • 50 gr. di zucchero a velo di canna
  • 170 gr. di burro
  • 170 gr. di tuorli pastorizzati 
  • i semi di una bacca di vaniglia Bourbon
  • 2 pizzichi di sale

STRUMENTI:

  • ciotola
  • setaccio
  • ciotolina
  • forchetta
  • pellicola per alimenti
  • bacchette in legno dello spessore di 5mm
  • mattarello
  • mattarello decorato
  • coppapasta tondo
  • tappetino microforato in silicone
  • leccarda

PREPARAZIONE

In una ciotola ho setacciato la farina e l' ho mescolata con i due tipi di zucchero a velo e con i semini della bacca di vaniglia. Ho aggiunto il burro tagliato a tocchetti ed ho lavorato con le mani fino ad ottenere un composto sabbioso. In una ciotolina ho sbattuto i tuorli con la forchetta ed i pizzichi di sale e li ho amalgamati al composto di farina, burro e zucchero lavorando brevemente il tutto.
Ho poi avvolto la frolla così ottenuta in pellicola trasparente e l' ho messa a riposare in frigorifero.
A seguito della rottura del forno, ho avvolto la frolla nella carta da forno, sigillato il pacchetto ottenuto in pellicola trasparente e riposto in freezer. 
La sera prima ho messo a scongelare la frolla nel frigorifero, il mattino successivo ho estratto la frolla dal frigorifero mezz'oretta prima di iniziare a lavorarla, ho messo il tappetino microforato sulla leccarda capovolta (in modo tale da evitare che il tappetino si sollevasse a causa dei bordi della teglia),  ho acceso il forno impostando la temperatura di 170°C e mi sono dedicata alla produzione dei biscotti. 

Ho prelevato delle porzioni di impasto e le ho stese su un foglio di carta da forno con il mattarello e le bacchette di legno per creare una sfoglia dallo spessore uniforme di 5mm. Ho poi passato il mio mattarello intagliato e poi ho usato il coppapasta per ottenere i biscotti. 
La frolla si stende perfettamente e non appiccica per cui non necessita di farina per lo spolvero (nemmeno sul mattarello intagliato!).
Ho disposto i frollini ottenuti a mano a mano sulla leccarda.
Ho fatto cuocere per 12 minuti e comunque fino a doratura dei biscotti.






Belli - grazie al mattarello - e buonissimi - grazie alla ricetta infallibile!
Un grande abbraccio e... tanti cari auguri di buon anno a tutti voi! Che questo nuovo anno porti un po' di normalità, salute e serenità in più a tutti.
A presto!
LaGio' Riccia

48 commenti:

  1. Sono bellissimi, immagino quanto siano buoni. Tanti auguri di buon anno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giovanna! Ti ringrazio. Sì, buonissimi.
      Tanti cari auguri di buon anno anche a te, grazie.

      Elimina
  2. Ciao Gio, ma caspita che sfortuna, però mi sembra che ne sei uscita alla grande perché questi biscottini sono bellissimi. Per fortuna le feste sono finite, comunque buon anno e speriamo davvero che sia migliore, un abbraccio grande :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carla! Sì, in effetti alla fine tutto si è risolto al meglio, fortunatamente :-).
      Tanti cari auguri anche a te. Un bacione

      Elimina
  3. forno nuovo, si paga da bere!!! A parte gli scherzi, mi spiace tanto per quello che ti è successo, anch'io avrei reagito come te... il forno è un elemento essenziale per me! questi biscotti però sono bellissimi, diciamo che il nuovo forno lavora bene ed è un valido aiutante (cosa non da poco)! Buon anno Gio! a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah!!!! Hai ragione, Elena :-D.
      Io non pensavo...ma anche per me il forno è diventato davvero essenziale.
      Riconosco di aver avuto fortuna, comunque, con il nuovo forno: non ho avuto altri problemi.
      Tanti cari auguri di buon anno anche a te.
      Un bacione

      Elimina
  4. Ciao cara, che bella recetta Happy new Year!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gloria! Grazie :-)
      Tanti auguri di buon anno anche a te

      Elimina
  5. Accidenti!!!!!!!!!! I biscotti sono molto belli e chissà che buoni!
    P.S. Ti confesso che è difficilissimo che io mi arrabbi per cose materiali, importante non succeda nulla ai vivi il materiale si ricompra! Saggia eh eh ???!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I biscotti hanno riscosso un gran successo :-D.
      ehh guarda, in verità più che arrabbiata io ero... disperata e dispiaciuta ehehehehe.

      Elimina
  6. Giò accidenti ti capisco molto bene non per forno andato ma cucina piena di olio. Buonissimi prendo da qui.non mi fanno male. Auguri ancora per tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Edvige! Guarda, in verità la bottiglia di olio non si è rotta :-D per cui almeno quella rottura me la sono evitata!!
      Uhhh che bello aver postato una ricetta che potresti mangiare anche tu! Un bacione e tanti auguri di buon anno

      Elimina
  7. Caspita! Ti capisco.
    Anni fa il mio forno aveva deciso di non accendersi più e, mentre aspettavo che mi consegnassero il nuovo, mi venivano in mente solo cose da cuocere al forno :)) come se fornello, padelle e pentole non esistessero!
    I biscotti vanno sempre bene e io ne vado matta!
    Ben trovata e buon 2022!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio così!!! All' improvviso il forno si è trasformato nell' elettrodomestico + importante di casa!!! Ahahahahah
      Tanti cari auguri anche a te, Daniela!

      Elimina
  8. Aiuto, immagino la disperazione totale! Poi in mezzo alle feste, mille cose da fare e sfornare.
    Comunque hai risolto e nessuno si è fatto male. Buonissimi questi biscottini li faccio anch'io e spariscono sempre in fretta. Tanti auguri di buon anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti... oltre alle cose che avevo a piano ma che erano... un più, lasciami dire, c'erano proprio i manicaretti per i dì di festa!
      Vero che sono ottimi?!?
      Tanti auguri di buon anno anche a te

      Elimina
  9. Auguri dolcissima Giò, che questo anno ti porti tutte le cose belle che desideri e che sogni. I tuoi frollini devono essere deliziosi...peccato per il forno...potevi venire a cuocerli da me!! in fondo siamo vicine..un bacione grande grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cri!!! Grazie di cuore :-*. Tanti auguri anche a te.
      Incrociamo le dita per tutti noi!
      Guarda, questa frolla è uno spettacolo. Te la consiglio vivamente.
      Ahhh non mi stuzzicare, eh?!?!?! ;-)
      Un abbraccio

      Elimina
  10. Ma che bellezza ������ o circa 7 Tuorli in frigo "grazie"a mio marito e la sua alimentazione strana due volte a settimana.
    Buon anno Giò e tra alti e bassi tra covid e prossima apertura del nuovo locale non sono sempre presente,beh diciamo ora che sto meglio ma ancora a casa ho tempo sia per pubblicare sia per farmi un giro tra voi amiche blogger a presto
    Veronica
    https://www.essenzadelgusto.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Veronica!! Grazie! Tanti cari auguri di buon anno anche a te. Vedo che dalle tue parti c'è un gran fermento. Ogni tua visita è sempre graditissima.
      A presto!

      Elimina
  11. Per quanto riguarda il forno 6 anni fa incredibile la stessa cosa solo che avevo le gemelle piccole e non ti dico un miracolo il tempo di girarsi ed il vetro scoppiò tipo film di fantascienza
    Era gennaio ricordo i pianti e anche io una corsa all'Ikea e devo dire che quel giorno funziona ancora benissimo
    A presto Veronica
    https://www.essenzadelgusto.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti anche il nostro forno, pur essendo una versione molto "base" funziona che è una meraviglia. Hai ragione: proprio film di fantascienza!! Ancora non ci posso pensare.

      Elimina
  12. Certo...succedono cose inammaginabili! Sono fatalista di natura e...signifca che dovevi cambiare il forno ;).
    Questi sono i biscotti che piacciono a me ;-)!
    ps: è la terza volta che provo a lasciare un commento ma alla fine non lo salva mai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, penso anch'io che il forno si sia voluto ribellare!!! Lo stavo facendo lavorare troppo :-D
      Questi biscotti sono una vera delizia. L' impasto mi ha letteralmente conquistata.
      Per i tuoi reiterati tentativi di salvare il commento: anche un' altra ragazza che segue il blog, Rossella, ha avuto le tue stesse difficoltà ma non capisco come mai :-(

      Elimina
  13. Hai praticamente vissuto l'incubo di tutt* quell* che amano cucinare!
    Adesso è tutta in discesa... e con un nuovo giocattolino da conoscere :)
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  14. Quando il forno ci lascia in panne, specie quando ne abbiamo più bisogno, è davvero un grosso guaio. Potrei raccontarti un paio di episodi a dir poco esilaranti (si fa per dire). Frollini assolutamente perfetti, come tutte le tue creazioni.
    Mille baci,
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rabbrividisco sulla fiducia al pensiero degli episodi che ti sono accaduti!!!
      Grazie delle tue parole sempre così dolci e gentili :-).
      Un grande abbraccio

      Elimina
  15. bellissimi,brava,grazie delle belle ricette

    RispondiElimina
  16. Chissà perchè queste cose succedono sempre in prossimità delle feste O_o mi dispiace moltissimo, posso solo immaginare lo sgomento!!! Pensa che qualche Natale fa mi si ruppe la planetaria..con all'interno il secondo impasto di 2 pandori!!! C'ho finito le lacrime!
    Vedo con piacere che hai recuperato con il tuo nuovo compagno di viaggio ^_* Ottima questa frolla e splendida la decorazione ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NUUUUUUUUUUU!!! Proprio con l' impasto dei pandori che a mano proprio nun se po'...!!! Povera! Hai tutta la mia comprensione.
      Ma grazie!
      Un abbraccio

      Elimina
  17. Il maestro è sempre una garanzia, e tu bravissima!!!!

    RispondiElimina
  18. Ciao Gio, buon proseguimento, un bacione :)

    RispondiElimina
  19. Ciao Giovanna! Grazie mille per la citazione e sono contenta che tu abbia trovato ispirazione...questi biscotti decorati sono bellissimi e adesso dovrò provare anche io con il mio mattarello intagliato che, come te, non ho ancora usato per timore che non renda bene...mi hai aperto la strada :-D Grazie ancora e un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice! Grazie a te della visita :-).
      La citazione mi pareva doverosa!!!
      Io ho fatto il tentativo della serie "o la va o la spacca" ed è andata bene. La frolla si presta benissimo ;-).
      Un abbraccio grande e buon anno

      Elimina
  20. Ciao cara, mi dispiace tantissimo per l'incidente al forno... pensa che a me è successa la stessa cosa mentre cuocevo pizze (le prime) con gli ospiti seduti a tavola! Ti lascio immaginare il mio stato d'animo... ho dovuto buttare tutto e con immensa tristezza ordinare pizze da asporto!
    Non mi ci far pensare!!!!!
    Comunque i tuoi biscotti sono super belli e super perfetti, bravissima!!!!
    Un bacio grande cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. OMG!!! Quello sì che è stato davvero un problema :-(.
      Io fortunatamente sono riuscita a limitare i danni però non oso immaginare se fosse accaduto a me!
      Grazie, tesoro! Un abbraccio

      Elimina
  21. Cara Giò, anche nelle sfighe più assolute mi fai morir dal ridere!! :D Comunque ti capisco, il forno è il mio migliore amico, non so come potrei vivere senza e per giunta con un incidente di questo tipo!! I tuoi frollini sono comunque come sempre strepitosi, complimenti davvero!! un bacio immenso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Annalisa, grazie!!! Guarda, al momento del misfatto ti giuro: avrei voluto morire (in senso lato, ovviamente). Ad ogni modo è andata ;-).
      Un bacione

      Elimina
  22. Oddiooooo, che disgrazia! Ti capisco perfettamente e credo mi sarei messa a piangere anche io, fosse successo a me. Come cavolo si è potuto rompere il vetro del forno? Pazzesco :(( Questi biscotti li conosco perchè li ho provati anche io, poi vabbè Montersino è una garanzia. Auguri anche a te e speriamo in tante cose "positive" escluso il covid, naturalmente. Quello sempre negativo! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehh...credo che abbia aiutato una botta simile che gli avevo già dato qualche anno fa...probabilmente riceverla "a caldo" è stato fatale :-D.
      Un abbraccio

      Elimina
  23. Oh mamma Gio che disastro. Stella, ci credo che ti sei messa a piangere a singhiozzo. In questi casi è fondamentale avere accanto una persona cara. Meno male che c'era "lui" :D
    E alla fine decorazioni e biscotti perfetti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tiiii :-(.
      E' vero: sono fortunata, Mile! :-)
      Grazie! Un bacione

      Elimina