giovedì 1 aprile 2021

Le brioches di Julia Child

Scorrendo l' elenco dei post che ho pubblicato, mi sono resa conto con sgomento che non pubblico una ricetta di brioches da un bel po'! Lo sgomento è dato dal fatto che dall' ultimo post a tema ad oggi, di brioches ne ho sfornate eccome, con buona pace di LoveOfMyLife che mia mamma definisce "povero" perché condannato ad iniziare una sequenza di x giornate (dove x è il numero di brioches, in genere superiore alla decina, che sforno ogni volta) "mangiando sempre le stesse cose" (ossia tazza di tè più "la brioches del momento". Eh sì. Poverino davvero -_-).

N.d.R.: notare che il "povero", prima di dividere la sua dimora con la sottoscritta, è andato avanti per anni a botte di tazza di tè e biscotti (sempre dello stesso tipo) di una nota marca industriale... 
Ma cosa volete che vi dica?! Agli occhi di mia mamma LoveOfMyLife è a tutti gli effetti un santo martire e probabilmente ha ragione (...) ma, a mio avviso, non tanto per le colazioni che gli propino quanto per il fatto di dover stare sotto lo stesso tetto con la sottoscritta!!

Ho deciso, quindi, di rimediare a questa tremenda lacuna pubblicando questa ricetta che per me è stato subito "ammmore a prima vista". La ricetta proviene da qui, il blog della bravissima Federica, che ha il merito di avermi fatto conoscere quello che a detta sua è stato un tormentone sul web e che io, non so ancora come, mi ero persa -_- ma tant'è...del resto non seguo la moda per ciò che concerne trucco, parrucco ed abbigliamento, figurarsi se vado a seguire i trend in ambito culinario!!!

Essendone venute una vagonata, una volta cotte e raffreddate le ho messe in freezer dentro ad un sacchetto di plastica per alimenti.
Ogni sera prima di andare a dormire ne tiravo fuori una ed il mattino dopo la mettevo sul termosifone in modo tale che a colazione quel poveretto (...) di LoveOfMyLife potesse gustarsi la sua briochina bella calda... come appena sfornata.

Rispetto alla ricetta originale io ho:
- per l' éponge, al posto del latte intero, usato 30 gr di latte condensato mischiato a 55 gr di acqua
- spennellato le brioches (prima della cottura) con una miscela di acqua e miele di acacia

Ingredienti per circa 14 brioches:

INGREDIENTI per l' éponge:

  • 30 gr. di latte condensato
  • 55 gr. di acqua
  • 12 gr. di lievito di birra
  • 1 uovo medio
  • 360 gr. di farina Manitoba
INGREDIENTI per l' impasto:
  • éponge 
  • 70 gr. di zucchero semolato 
  • mezzo cucchiaino di sale fino 
  • 4 uova 
  • 10 gr. di sale
  • 190 gr. di farina Manitoba 
  • 170 gr. di burro bavarese a temperatura ambiente
  • burro per ungere la ciotola per la lievitazione
  • acqua + 1 cucchiaino di miele di acacia per spennellare
Strumenti:
  • pentolino
  • ciotola
  • planetaria
  • pellicola per alimenti
  • pennello
  • leccarda
  • carta da forno
  • gratella per dolci
Preparazione
Ho cominciato dalla preparazione dell' éponge perciò ho mescolato il latte condensato nell' acqua, ho fatto intiepidire, vi ho sciolto il lievito e poi ho aggiunto l' uovo.
Ho versato 180 gr. di farina in una ciotola ed ho aggiunto il mix di acqua, lievito, latte condensato ed uovo, lavorato per 5 minuti nella planetaria con frusta K e ricoperto il tutto con la restante (180 gr) farina facendola cadere a pioggia. Ho atteso 40 minuti ossia il tempo necessario a far comparire delle crepe sulla farina.
Ho rotto le uova in una ciotolina e le ho mischiate con una forchetta.
Ho versato sull' éponge lo zucchero, le 4 uova mischiate, il sale e la farina. Ho fatto lavorare la planetaria per 25 minuti fino ad incordatura.

Ho tolto la frusta K ed inserito il gancio ad uncino ed iniziato ad aggiungere il burro gradatamente avendo cura di inserire la quantità successiva solo a completo assorbimento della precedente.
Ho fatto lavorare fino a completa incordatura (20 minuti). L' impasto risultava liscio, lucido ed elastico.
Ho poi imburrato la ciotola e vi ho riposto l' impasto così ottenuto. Ho coperto con pellicola trasparente e messo in frigorifero nel ripiano più alto per 4 ore.

Trascorso il riposo in frigorifero, ho estratto la ciotola e fatto acclimatare l' impasto per un' ora.
Ho poi formato le briochine tagliando porzioni di 75gr (ne ho ricavato 14) e le ho adagiate sulla leccarda ricoperta di carta forno. Ho coperto con pellicola senza sigillare e fatto lievitare fino al raddoppio (un' ora).
Ho poi acceso il forno impostando la temperatura di 180°C.
A forno caldo ho spennellato ogni brioches con un mix di acqua e miele di acacia.
Ho infornato fino a completa cottura. A me sono occorsi 20 minuti. Prima di sfornarle ho verificato che bussando sotto la brioches si sentisse un rumore "vuoto".

Eccole qua!






Cercherò di passare a salutarvi sui vostri blog ma qualora non riuscissi, 
auguro a voi ed ai vostri cari una serena Pasqua!

A presto!
LaGio' Riccia


74 commenti:

  1. Beh, tutti i giorni brioche a colazione, tanto martire non è :) scherzi a parte, anche io mi ero persa queste brioche "di tendenza". Sono stata lontana un bel po' dal mondo dei blog (lavoravo in pasticceria: già trascorrevo troppe ore alle prese con impasto, forni ecc...). Mi rimetterò in pari, perché sono davvero invitanti. Una domanda: il lievito dell'éponge è quello segnato nell'elenco degli ingredienti per l'impasto, giusto?
    Buona giormata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola!! Lavoravi in pasticceria?!?!? Ho gli occhi a cuoricino! Ma capisco il livello di saturazione che potevi aver raggiunto all' epoca ;-).
      Sì, la quantità di lievito dell' éponge era erroneamente indicata negli ingredienti dell' impasto. Ho corretto. Grazie per avermelo fatto notare!!
      A presto e buona giornata anche a te.

      Elimina
    2. Si :) Ci ho lavorato per un bel po' e mi sono divertita moltissimo, però tornata a casa la voglia di pasticciare che avevo prima di quel periodo era totalmente sparita. Ma, come detto, mi rimetterò in pari ed ho già salvato queste brioche tra quelle da fare :) Un abbraccio e buona giornata :)

      Elimina
    3. Ti verranno una meraviglia, ne sono certa!
      Ricambio il tuo abbraccio. Buon fine settimana

      Elimina
  2. Mamma mia che meraviglia, mi annoto la ricetta, grazie cara!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono certa che ti verranno un capolavoro!
      Grazie a te :-)
      Un abbraccio e buona Pasqua

      Elimina
  3. Davvero pover'uomo con queste briochine! Non ti curare di loro, diceva padre Dante e tu esegui ;) Buona Pasqua Gio con tanto affetto a presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah! Ma vero?!?! Porello!! ;-)
      Grazie, tesoro, anche a te!
      Ti abbraccio stretta

      Elimina
  4. A sentire sti uomini sono tutti martiri e invece hai trovato un tesoro con noi che cuciniamo ste robette golose! Ti sono venute benissimo, pensa che prima di vederla da Fede, non conoscevo nemmeno io la ricetta!!! Un abbraccio e buona Pasqua😘😘😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che poi, ti dirò, il diretto interessato non si lamenta mica?!?!? Ahahahah
      Un abbraccio. Auguri anche a te! ;-)

      Elimina
  5. questo post mi ha fatto ridere pensando a tua mamma e a quel pover uomo ihihihihih ( eh si ! pensano sempre che si acolpa dei ricci il nostro carattere aahahahah )
    a parte gli scherzi queste brioche mi hanno fatto ricordare anni addietro quando le feci insieme alle mie gemelle piccole ora son adolescenti e le brioche le fanno sole :(
    bellissime !
    ti auguro buona Pasqua se non ci sentiamo
    veronica
    https://www.essenzadelgusto.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto! Devono dare la colpa a qualcosa ed inevitabilmente casca sul riccio (secondo me mia mamma lo fa apposta perché i ricci provengono + dalla parte di papà. Mamma ha i capelli lisci).
      Sì, immagino che pasticciare con le tue bimbe fosse divertente ma al contempo sono certa che vederle lavorare autonomamente ti regali un sacco di soddisfazioni.
      Un grande abbraccio e tanti auguri anche a te ed alle tue ragazze :-*

      Elimina
  6. Eccomi! che belle 😍😍😍😍 grazie per averle provate.💖💖💖💖
    Tanti cari auguri di Buona Pasqua💖

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per avermelo fatte conoscere!
      Buona Pasqua!
      😘

      Elimina
  7. Anche io carissima RICCIA non pubblico brioches da secoli sul mio blog e queste tue mi tentano !!!! Chissà che bontà bisogna che rimedi alla grande e in fretta... Tantissimi auguri di Buona Pasqua !!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rimedia, rimedia così mi delizio a guardarle se le pubblichi!
      Un abbraccio e buona Pasqua anche a te

      Elimina
  8. Delizioso e che bello cara, Buona Pasqua anche te!

    RispondiElimina
  9. Poverino si ... 😅😂 le tue brioche sono davvero meravigliose cara!!! Buona pasqua a te e famiglia 😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capito il suo dramma, eh?!? 😉
      Grazie dei complimenti!
      Buona Pasqua 😘

      Elimina
  10. Poverino? Direi molto fortunato a gustare le tue meravigliose dolcezze 😊
    Un abbraccio grandissimo,
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' mia mamma che esagera sempre! ;-)
      Grazie!! Un bacione

      Elimina
  11. Ti auguro di riuscire a trascorrere, seppur con tutte le limitazioni a cui siamo obbligati, la domenica di Pasqua in totale serenità
    un forte abbraccio
    Alice

    RispondiElimina
  12. anche io oggi brioches intrecciate!!! e poi in forno ho i brownies.. aiuto. Saranno giorni infernali per la mia dieta!
    Questa tua ricetta è stupenda, adesso me la studio per bene! un bacio e tanti cari auguri <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basta poi riprendere (la dieta) con rinnovato slancio!!! Chissà che bontà le tue brioches ed i tuoi brownies!!
      Un bacione e grazie

      Elimina
  13. ...ma vedo che hai rimediato alla grande! Bravissima e buone colazioni ^_*
    Ne approfitto anche per farti i miei migliori auguri di serena Pasqua..a presto!

    RispondiElimina
  14. Stessa cosa qui con i biscotti e il pane. ne sforno in grande quantità ma rarissimamente li pubblico. Fatto bene a postare queste brioches! Se non lo avessi fatto ci avresti privato di queste delizie! Mi segno la ricetta ;) Un bacio

    RispondiElimina
  15. Che belline, verrei anche io a fare la martire a casa tua se trovassi ogni mattina una di queste briochine bella calda

    RispondiElimina
  16. ricambio in ritardo gli auguri :)
    ottime le ricette della Child e molto appetitose le tue brioches

    RispondiElimina
  17. Va beh io gli auguri me li prendo lo stesso anche se Pasqua è ormai passata. Queste brioche ce le ho anche io salvate tra le ricette da fare, mi incuriosicono molto. Certo che definire "povero" tuo marito mi sembra esagerato, non è che lo hai lasciato a pane e acqua ahahahah Ma si sa che le suocere per i generi hanno un debole e allora che gli vuoi dire? Io anche prendo sempre le difese di mio genero ma lui è davvero un santo e mia figlia spesso se ne approfitta di lui. Uhmmm dici che anche io sono di parte? Buona settimana Giò, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente di parte, sì, cara Terry!!!! Però è anche vero che LoveOfMyLife merita perché è un tesoro :-).
      Un bacione e buona settimana anche a te

      Elimina
  18. Paola Assandri6 aprile 2021 12:27

    Ma poverino...guarda un po' che gli tocca mangiare ora. E io? non sono poverina che mi tocca solo immaginare di affondare i denti in cotanta bontà?
    Ciao cara un abbraccio e se anche in ritardo, auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, hai letto, Paola? :-D
      Un abbraccio anche a te e grazie degli auguri

      Elimina
  19. Sono secoli che non preparo brioche, ma queste tue mi hanno davvero invogliata a farle ��

    RispondiElimina
  20. Fortunello...altrochè: iniziare la giornata con una brioche fatta in casa è un regalo e le tue sono bellissime, un abbraccio

    RispondiElimina
  21. Beh sono a dir poco molto invitanti, complimenti, sempre bravissima

    RispondiElimina
  22. Ottime le brioche, perfette per una ricca merenda. A presto

    RispondiElimina
  23. La brioche di Julia Child, eh?
    Sai da quanto voglio farla? È in cima alla lista brioche ma poi quando guardo gli ingredienti, desisto per via della quantità di burro. Perché diciamolo, io non sono brava bravina come te che dopo averle cotte e fatte raffreddare le ripongo in freezer! Quando mai. Minimo ne assaggio due a mo' di test e poi, forse, le congelo ma a colazione non le propino solo alla mia metà: gli faccio compagnia!!!! :-DDDDDD
    Ecco che allora diventerebbero pericolose, perché mi conosco. Io davanti ad una brioche non so resistere!
    Ahahhahaahhahahaha, bella la tua mami che si preoccupa di LoveOfYourLife! ♥_♥
    I tuoi racconti sono siparietti che portano sempre una gran bella ventata di allegria e per questo non sarà mai abbastanza dirti grazie, Riccia!!!!
    Un abbraccio stritoloso più che mai! ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione: la quantità di burro è consistente. Probabilmente è proprio il fatto di non mangiarle che mi ha consentito di provare a cimentarmi in questa ricetta. LoveOfMyLife non ha problemi di sorta per cui può consumarle in tutta serenità oltretutto, non essendo goloso, non ne ha mangiate più di una al giorno.
      C'è da dire che poi si becca (senza batter ciglio e con lo stesso entusiasmo con cui accoglie le ricette più golose) anche i biscotti senza uova con mix di farine integrali, zucchero di cocco e burro di cocco per cui diciamo che la sua dieta è "bilanciata" :-D.
      Grazie a te del passaggio qui! Non sai che felicità rileggerti :-).
      Un abbraccio fortissimo

      Elimina
    2. Ecco, allora attendo tue istruzioni su come fare a non mangiare brioche, grazie!! :-DDDDDDDDDDDD
      A presto, dolcezza! ♥

      Elimina
    3. Sostanzialmente la mia strategia è questa: tiro fuori dal freezer una sola brioche (per lui) e per una sorta di puro pudore evito di scippargliela da sotto il naso perché lui sa che sono a dieta -_-.

      Elimina
  24. Ottime veramente da provare...spero io per i dolci... buona fine settimana un abbraccio.

    RispondiElimina
  25. hai fatto benissimo!!! ottime le brioches fatte in casa per colazione!!

    RispondiElimina
  26. Ciao Giò un'altra occhiata a queste briches fa proprio piacere! Bacione

    RispondiElimina
  27. Ma che spettacolo le tue brioches, anche la forma mi piace moltissimo. Sei bravissima.
    Un abbraccio e buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Milena! Ma grazie mille!!
      Un grande abbraccio e buona settimana anche a te

      Elimina
  28. Belleeeeee! Queste le provo di sicuro! Salvo la ricetta! Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola! Che bello!! Sono contenta se le provi :-)
      Buona settimana anche a te

      Elimina
  29. Ma che belle!!!!! E poi fatte in casa danno una grande soddisfazione ^_^
    Un bacio e buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela! Eh sì, hai proprio ragione, dà sempre molta soddisfazione fare le brioches in casa.
      Un bacione e buona settimana anche a te

      Elimina
  30. Sono davvero belle e invitanti, le assaggerei volentieri

    RispondiElimina
  31. Ciaoooo...
    Mi hai fatta schiantare con il tuo commento sul mio blog poco fa... E grazie di cuore, mi sono anche un po' emozionata!
    (che bello che è qui <3)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rossella!!! Grazie della visita!! Sei davvero tanto carina ma, avendo avuto il modo di spazzolarmi in lungo in largo il tuo blog (sì, tutte e 108 le pagine), francamente mi imbarazza un po' che tu sia passata in questo mio angolino modesto (e non parliamo delle foto che se facessi degli schizzi a mano probabilmente darei maggior dignità a ciò che sforno -_-).
      Mi imbarazza ma comunque mi rende felice perché, in questo modesto angolino, racconto un po' di me non solo a parole ma anche attraverso i pasticci culinari che produco.
      Sono felice che il mio commento al tuo post ti sia stato gradito. Tutta quella bellezza mi ha ispirata! :-D
      Un grande abbraccio

      Elimina
    2. Ciaooo! Come ti accennavo da me stasera ritorno a farmi un altro giretto eh? Uh che bello però.

      Elimina
  32. Eccomiiii sono tornata!
    Era anche per dirti che queste brioches voglio, devo farle... e da grande patita di Julia Child pongo anche un quesito... ma per quale arcano motivo non si trovano in giro i suoi libri non dico in italiano ma almeno in francese? Ora capisco che sono stati, ALLORA, scritti per pubblico statunitense, ma ora, col successo interplanetario che ha avuto??? Io li vorrei proprio, ma già che non hanno le figure, mi serve almeno un idioma amico ;-)
    Ne sai nulla tu?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rossella!
      Mi poni una domanda alla quale non so rispondere.
      Prima di queste deliziose brioches, non mi sono mai approcciata al mondo di Julia Child per cui non mi sono mai nemmeno posta il problema del riuscire a trovare suoi ricettari in lingua italiana.
      Facendo una ricerca sommaria via Google (ricerca che sicuramente avrai fatto in maniera molto più approfondita tu e magari sfruttando altri canali oltre a S. Google), ho visto anch'io che purtroppo non si trova nulla, la classica scoperta dell' acqua calda! Mi spiace!
      Un grande abbraccio

      Elimina
    2. c'ho provato scrivendoci sui blog si scoprono sempre un sacco di cose sisamai ;)
      A me pure in francese non dispiacerebbe, ma nada de nada!
      Mi sembra assurdo ma chissà...

      ciaoooo

      r.

      Elimina
    3. Hai ragione: il bello della condivisione è proprio questo!!
      Sapevi che esiste un blog che ha tradotto tutte le ricette di Julia in italiano?
      Ci sono approdata poco fa.
      Questo è il link: http://impararelartedellacucinafrancese.blogspot.com/
      prova a buttarci un occhio! Magari fa al caso tuo! ;-)
      Io non sono entrata nel merito.
      Ciao ciao

      Elimina