mercoledì 1 giugno 2022

Biscotti morbidi alle mandorle e pistacchi

E niente, la fatina dei biscotti che si è impossessata di me, non accenna a volermi abbandonare -_-.
Che poi non è che in casa si consumino solo biscotti homemade o che di biscotti confezionati non ne entrino, eh?!  Sia chiaro!

Come più volte scritto su queste frequenze, quando LoveOfMyLife era un giovane virgulto single, soleva far colazione con tè e frollini alla panna per cui, da brava compagna che non vuole fargli capire che bella gatta da pelare si è preso proponendomi la convivenza (o quanto meno vuole distrarlo dalla sua presa di coscienza della dura realtà), in linea generale cerco di attenermi a questa usanza.
Salvo fare qualche leggera deviazione di percorso quando proprio non riesco a non rispondere al richiamo del piccolo mugnaio e mi metto a sfornare brioches, torte o grandi lievitati. 
Zona franca è comunque sempre quella dei biscotti fatti in casa che proprio non riesco ad esimermi dal fare ma che temo sempre gli facciano rimpiangere i suoi amati frollini.

Devo dire che LoveOfMyLife accetta sempre tutto con grande entusiasmo ma non ho ancora capito se la sua è una tattica (un po' come certi animali che si fingono morti per sfuggire al pericolo) o se davvero non preferirebbe mangiare i suoi dodici biscotti a forma di ciambella. Scommetterei sulla sua sincerità per diversi motivi:
- LoveOfMyLife ha la memoria di un pesce rosso per cui si guarda bene dal mentire perché le bugie non se le ricorderebbe (nel suo caso le bugie non è che hanno le gambe corte. Non le hanno proprio)
- la mitragliata di domande alla J.B.Fletcher sull' indice di gradimento dei miei "manufatti" gliela sparo a tradimento mentre fa colazione (dopo, per quanto scritto al punto precedente, credo che nemmeno ricorderebbe se gli sono piaciuti o meno) per cui è ancora in quello stato di "mi sono svegliato da poco, non vorrei averlo fatto e cerco di tenere gli occhi aperti". Insomma: ha le difese abbassate.
- quando risponde non noto tremolii sospetti alle palpebre (alla Scrat de "L'era glaciale" quando pianta la ghianda nel ghiaccio dando origine a tutto l' ambaradan noto).

Quindi i biscotti confezionati entrano in casa per LoveOfMyLife ma anche perché mia mamma ogniqualvolta si imbatte in una novità, la compra per farcela assaggiare (vanificando tutti i miei sforzi di aggirarmi come un ninja nello scaffale dei biscotti tenendo un occhio aperto ed uno chiuso per limitarmi a prendere il pacco interessato, ignorando tutte le altre confezioni ammiccanti).

Ad ogni buon conto, quando mi acchiappa la voglia di pasticciare o quando, invece, DEVO, io mi metto a produrre e sfornare.

Questi biscotti sono nati dall' esigenza di placare il mio grido di dolore nel vedere che un pacchetto di farina di pistacchio conservato in dispensa era scaduto da un giorno. Buttarlo?!? Giammai...con quel che è costato! -_-

Sono biscotti morbidi e, lasciatemelo dire, davvero ottimi. Sono del peso di 20gr. ciascuno e quindi danno molta soddisfazione. In quanto morbidi vanno conservati in una scatola a chiusura ermetica.
Sono ottimi sia pucciati nel tè, sia nel caffè ma anche gustati così, soli soletti.

INGREDIENTI per circa 55 biscotti:
  • 150  gr. di farina tipo1 
  • 50 gr. di farina di riso integrale
  • 175 gr. di farina di mandorle 
  • 100 gr. di farina di pistacchio di Bronte
  • 60 gr. di zucchero semolato
  • 60 gr. di zucchero di canna integrale
  • la scorza di un limone biologico
  • 25 gr. di miele millefiori
  • un pizzico di sale
  • 130 ml di latte intero
  • 7 gr. di lievito per dolci
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia Bourbon
  • 100 gr. di burro morbido a temperatura ambiente

STRUMENTI:

  • ciotola
  • setaccio
  • bilancia
  • carta da forno o tappetino microforato
  • leccarda
  • gratella per dolci

PREPARAZIONE

In una ciotola ho setacciato la farina di tipo 1 e quella di riso con il lievito e poi ho aggiunto la farina di mandorle e quella di pistacchio.
Ho aggiunto alle farine lo zucchero di canna, il sale, la scorza di limone ed il burro morbido.
Ho impastato fino ad ottenere un composto a grosse briciole. A parte ho mescolato il miele con il latte e l'estratto di vaniglia e poi ho aggiunto il tutto al composto.
Ho lavorato il composto prima in ciotola e poi sul piano di lavoro fino ad ottenere un panetto omogeneo.
Con le mani leggermente inumidite, ho formato delle palline del peso di 20 grammi ciascuna e le ho messe, distanziandole, sulla leccarda ribaltata e ricoperta con un tappetino microforato (va bene anche un foglio di carta forno).
Ho acceso il forno impostando la temperatura di 180°C e nel mentre andava in temperatura ho messo le teglie di biscotti in frigorifero (questo passaggio non è necessario). Ho fatto cuocere i biscotti per 15-20 minuti o comunque fino a leggera doratura.
Una volta sfornati li ho messi a raffreddare su una gratella.




Vi assicuro che sono davvero buoni! 
A presto!
LaGio' Riccia

48 commenti:

  1. Sono davvero deliziosi Gio e non vedo perché mai love of your life dovrebbe mentire sulla loro bontà :)))) un abbraccio grande a presto

    RispondiElimina
  2. che meraviglia, devono essere buonissimi!!!!Un abbraccio❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fede! A noi sono piaciuti molto :-). un grande abbraccio

      Elimina
  3. Caspita che bella ricetta! 4 diverse farine per biscottini strepitosi! Ciaoo carissima RICCIA un abbraccio e buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro! Eh sì in effetti alla fine ho dato fondo ad un bel po' di farine :-D e ne è valsa la pena! Un bacione e buona settimana anche a te

      Elimina
  4. Sei troppo simpatica, adoro davvero il tuo modo di scrivere così fresco e ironico :D Love of your life deve essere stra-orgoglioso! Grazie per questa buonissima ricetta...hai fatto bene, mai buttare nulla!! Abbraccio, alla prossima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Grazia!! Sono felice che il mio post e la mia ricetta ti siano piaciuti :-D. Sei sempre un tesoro e non posso che ringraziarti. A presto e buon inizio di settimana

      Elimina
  5. Che buoni questi biscottini, da provare.
    Un abbraccio e buona settimana.

    RispondiElimina
  6. Beh, anche la quantità di burro non è eccessiva per le polveri utilizzate ... ne abbiamo già parlato un altra volta; anche mio marito come il tuo, mangia i famosi biscotti a ciambellina della nota marca ... snobbando spesso i miei. Che ci vuoi fare? Diciamo che non capiscono un tubo? Grazie per donarmi sempre un sorriso coi tuoi racconti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Terry! Sì, dai, non sono leggerissimi ma nemmeno grassissimi! ;-)
      Un bacio grande!

      Elimina
  7. Che buona recetta cara!! looks delicious, un abbraccio

    RispondiElimina
  8. gnam gnam, con la farina di mandorle e quella di pistacchio devono essere dei biscottini superlativi :)
    Mio marito ama i biscotti fatti in casa, per cui ne sforno dozzine e dozzine :))
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che fortunato questo marito :-)))! Provali: sono proprio buoni e gustosi ;-)
      Un bacione

      Elimina
  9. Che spasso leggere i tuoi post e comunque la tua dolce metà è un uomo moooolto fortunato!
    Immagino la bontà di questi biscotti e virtualmente ne pendo due... anzi tre!
    Un abbraccio tesoro!

    RispondiElimina
  10. Adoro questo accostamento di sapori Giò...proverò la ricetta, mi attira troppo, un abbraccio grandissimo.

    RispondiElimina
  11. Colpita e affondata... Mandorle e pistacchi assieme li adoro!!!

    RispondiElimina
  12. Ciao Gio un abbraccio grande, a presto!

    RispondiElimina
  13. La farina di pistacchio non l' ho mai vista da queste parti, ma tuo marito è super fortunato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola! Un tempo non si trovava nemmeno qui ma poi è esploso il boom del pistacchio per cui ora si trova addirittura nei discount alimentari.
      Grasssssie!!! :-)

      Elimina
  14. I tuoi post sono sempre così carini e spumeggianti. Proprio come te, Giò. È sempre un piacere leggerti e, naturalmente gustare le tue delizie. Love of your Life è veramente fortunato!
    Mille baci!
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille <3.Sono fortunata anch'io, con lui :-).
      Un grande abbraccio

      Elimina
  15. per fortuna che esisti, se no dovrebbero inventarti. Sono sicura che il tuo loveofyourlife sappia benissimo quanto è fortunato at averti ed anche a poter sperimentare la tua produzione biscottifera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma nuuuuuu che tenera!! Grazie Elena!! Un bacio grande

      Elimina
  16. ahahah...mi sembra di leggere le nostre vicende ai primi tempi di convivenza :-P
    Adesso per comodità acquisto spesso biscotti confezionati ma con quella farina di pistacchi mi sarei lanciata anch'io nella sperimentazione :-P

    RispondiElimina
  17. Cara Gio, mi fai troppo divertire! Sai che con il pistacchio sfondi una porta aperta, da siciliana non posso farne a meno, ne farei un quintale di questi deliziosi biscotti! Un abbraccio Annalisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Annalisa!!! Grazie!! ;-) Io li ho già fatti e rifatti un sacco di volte. Non stufano mai!! ;-)
      Un abbraccio

      Elimina
  18. ma per fortuna che non ti lascia andare la fatina dei biscotti!!! Che ne vengano ancora e ancora di bontà così home made! Un bacio a te cara

    RispondiElimina
  19. Oltre che bellissimi, saranno ottimi! Bravissima!!!

    RispondiElimina
  20. Belli e buoni ;) e anche io sono contro lo spreco, avrei fatto come te. Guarda, solo con questo caldo ho smesso di far biscotti, sarà un mese XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, guarda, ho mollato un po' anch'io: non ce la faccio proprio ad accendere il forno! -_-

      Elimina
    2. Al massimo faccio il pane XD ... se rinfresca eh

      Elimina
    3. Massimo rispetto, mia cara!!!!! :-D

      Elimina
  21. A me spaventa solo l'idea di quel numero "55" biscotti ...perderei subito la pazienza 😁, ma... per un numero più contenuto tengo a mente ( per settembre 😉) il mix di farine che mi ispira da matti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah! Ma guarda, una volta che entri nel giro dell' impallettamento, fai tutte e 55 le pallette senza accorgertene! ;-)
      Ad ogni buon conto puoi anche decidere di farli più grandi allungando i tempi di cottura ;-).
      Un grande abbraccio

      Elimina
  22. Che piacere leggerti! E poi hai messo dentro anche una ricetta del recupero che, a leggere gli ingredienti, è piena di sapore! Ed essendo del "recupero" ci piace ancor di più ;-) Un abbraccio Giò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Milena! Ma grazie a te d'essere passata a trovarmi :-).
      Guarda sono biscotti che danno proprio tanta soddisfazione!
      Ricambio l'abbraccio. A presto!

      Elimina
  23. Ciao,lo sai che vado sempre alla ricerca di ricette senza uova e i tuoi biscottini hanno proprio un ottimo aspetto,appena posso voglio provarli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci credi se ti dico che nel farli pensavo proprio a te?! :-D
      Un grande abbraccio. Spero che se li proverai non ti deludano!

      Elimina