sabato 15 ottobre 2016

Torta al cioccolato fondente e ganache al cioccolato bianco e Tanti auguri a me!

Questa storia ha inizio un sabato di tanti diversi 39 anni qualche anno fa.
Verso le h. 9:50 del mattino nella sala parto di un ospedale in quel di Imperia, venne al mondo una graziosa bambina. Appena uscì dal ventre materno, tutti rimasero colpiti dalla sua testolina riccioluta e dalle sue manine avvitate.
La mamma era stremata ma contenta. Da tempo voleva regalare quel delizioso frugoletto alla sua primogenita.
I nonni paterni, così come la sorella maggiore, accorsero subito e se ne innamorarono.

Come andò veramente:

In un sabato mattina di tanti diversi 39 anni qualche anno fa.
Verso le h. 9:50 del mattino nella sala parto di un ospedale in quel di Imperia, venne al mondo una bambina lunga lunga (55 cm) e secca secca (3,150 gr...che non sono pochi ma per quella lunghezza...) tutta rugosa. Appena uscì dal ventre materno, la prima cosa che mostrò fu il suo sederino  (che non è un modo velato di dire che aveva la faccia da...), ella, infatti era podalica.
La mamma era stremata ma contenta. Da tempo voleva regalare una sorellina alla sua primogenita.
I nonni paterni, così come la sorella maggiore, accorsero subito.
Il nonno paterno appena la vide esclamò, rivolto alla nuora, "beh...non ti credere di aver fatto chissà cosa! Un' altra calabrese pisciasotto che si fa tanta pipì addosso".
Apro una parentesi:
mio nonno paterno era di mentalità un po' ristretta. A suo avviso a sud di Roma erano tutti "calabresi". Lo diceva con fare che poteva sembrare dispregiativo...ma poi di fatto ha voluto un gran bene alla mamma (pugliese) e buona parte dei suoi amici erano davvero provenienti dalla Calabria.
Chiudo la parentesi.
E poi, commosso, si produsse in una sonora soffiata di naso nel fazzoletto rigorosamente di stoffa.
La sorella maggiore vide la sorellina secca, rugosa, pelata e con le dita lunghe lunghe ed esclamò: "Sembra uno screpiùn" (che è un termine ligure usato per identificare dei rettili...tipo gechi).

Fine della storia.
La mia storia. Ogni volta che la mamma me la racconta rido.
Tutto è iniziato lì...e tutto ciò che ho visto, vissuto mi ha fatta diventare ciò che sono ora.

Quindi visto che oggi è il mio compleanno, vi posto la ricetta di una torta che ho fatto qualche settimana fa per il compleanno della mamma di LoveOfMyLife. E' una torta al cioccolato che vi stupirà per la sua scioglievolezza, il suo gusto intenso di cioccolato e la bontà della sua crema.
Ho trovato la ricetta sul blog di Seddy. Mi sono persa tra tutte le sue torte bellissime...ma quando ho visto lei...come il dottor Frankenstein mi sono ritrovata ad esclamare: "SI - PUO' - FA-REEEEEEEE!!!!"
Trovate la ricetta originale qui. Andate a vederla perché è tutta un'altra cosa, rispetto alla mia ^_^ ma pazienza...c'ho messo tanto amore nel farla :-).
Io, come sempre, scrivo la mia versione con quelle che sono state le mie modifiche.

INGREDIENTI:
  • 150 gr di farina 00
  • 30 gr di cacao amaro in polvere + 1 cucchiaio per la teglia
  • 150 gr (erano 165) di zucchero
  • 100 gr di burro a temperatura ambiente
  • 2 uova di media grandezza
  • 85 gr di cioccolato fondente fuso (io ho usato 50 gr. di fondente all'85% e 35 gr.al 70%)
  • 125 gr di panna acida (non ho trovato il latticello)
  • 1/4 di cucchiaino di lievito
  • 1/4 di cucchiaino di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • un pizzico di sale
Per la farcia e la decorazione:
  • 100 gr di cioccolato bianco
  • 300 ml di panna
  • un cucchiaino di zucchero a velo (*)
  • marmellata di pesche tabacchiere (*)
  • scagliette di cioccolato dorate (*)
  • (*): mie aggiunte

Strumenti:
  • 2 ciotole
  • 1 spatola
  • 1 setaccio
  • fruste elettriche
  • 2 pentolini + una bastardella per sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente
  • una grattugia
  • un coltello
  • uno stampo apribile di 18 cm di diametro
  • una sac à poche
  • una bocchetta a stella
  • una bocchetta tonda grande
  • carta da forno (ho tagliato un cerchio e due strisce per i bordi)
  • una gratella per dolci
  • un pennello in silicone
Preparazione:
Per prima cosa ho preparato lo stampo. Ho unto con del burro per far aderire bene il disco di carta da forno sul fondo e le strisce per i bordi. Ho spolverato con un cucchiaio di cacao amaro.
Ho acceso il forno impostando la temperatura di 180°C.
Ho fatto fondere a bagnomaria il cioccolato fondente ed una volta fuso completamente vi ho messo un cucchiaino di estratto di vaniglia ed ho amalgamato. Ho messo da parte per far freddare.
In una ciotola ho setacciato le polveri (farina, cacao, lievito, bicarbonato e sale).
In un'altra ciotola ho lavorato il burro morbido con lo zucchero fino a farlo diventare chiaro e spumoso (ho iniziato a lavorarli con le fruste elettriche e poi ho amalgamato con la spatola). Ho aggiunto le uova (uno alla volta attendendo che il primo fosse ben incorporato prima di aggiungere il secondo).
Ho poi aggiunto il cioccolato fuso ormai freddo.
A questo punto ho iniziato ad incorporare 1/3 delle polveri e l'ho amalgamato con una spatola.
Ho aggiunto metà della panna acida ed amalgamato. Poi il secondo terzo di polveri, poi l'ultima metà di panna acida e per finire l'ultimo terzo di polveri.
Ho versato il composto nella teglia ed infornato per 50 minuti (ho usato lo stecchino per verificare l'effettiva cottura),
Ho sfornato la torta e l'ho messa a freddare.
Nel frattempo ho messo le fruste e la ciotola in cui montare la panna nel frigorifero (gli ultimi 10 minuti prima di usarle le ho messe nel freezer).

Ho grattugiato il cioccolato bianco e l'ho fatto fondere a bagnomaria. In un altro pentolino ho fatto scaldare 100 ml di panna e l'ho unita al cioccolato fuso e li ho messi a raffreddare nel frigorifero.
Ho poi montato altri 100 ml di panna in un'altra ciotola ed una volta pronta l'ho unita con delicatezza con movimenti dal basso verso l'alto al composto di cioccolato bianco e panna.

A questo punto ho diviso la torta in due dischi. Ho messo la base sul piatto di portata e vi ho chiusto attorno il cerchio dello stampo con cui l'ho cotta. Ho riempito la sac à poche con la bocchetta liscia della crema ed ho coperto il disco.
Ho ricoperto con il disco superiore ed ho messo a freddare in frigorifero per tutta la notte.
Ho messo a freddare anche la ciotola e le fruste per poi usarle il mattino seguente per la decorazione.

Il mattino seguente, utilizzando un coltello per staccare i bordi della torta dal cerchio, ho liberato la torta dal cerchio. Ho spennellato il disco superiore della torta ed i bordi con la marmellata (se è troppo solida scaldatela in un pentolino e continuate a mescolare finché non è fredda).
Ho ricoperto bordi e parte superiore della torta con delle scagliette di cioccolato dorate.
Ho poi montato 100ml di panna con le fruste e quando queste ultime iniziavano a lasciare il segno delo loro passaggio sulla panna, ho unito lo zucchero a velo ed ho finito di montare.
Ho riempito la sac à poche con bocchetta a stella e decorato la torta con dei ciuffetti di panna.

Questo è il risultato:



Beh...che dire??? Tanti auguri a me!!!




A presto!
LaGio' Riccia

41 commenti:

  1. divertentissimo racconto! anche i racconti di me neonata non parlano esattamente di una bellissima bambina...però dai crescendo è andata meglio ;-)
    Auguri di buon compleanno!!!!
    e grazie per questa goduriosa ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Eleonora!!!!
      In Liguria esiste un detto: "Brutta in fascia, bella in ciassa" (n.d.r.: brutta in fasce, da piccola, bella in piazza, da grande) eheheheheh
      Un bacione

      Elimina
  2. LA TROVO DAVVERO INCANTEVOLE COME LA STORIA DELLA TUA NASCITA, CHE RIDERE!!!!TANTI AUGURI DI VERO CUORE TESORO, CHE QUESTO GIORNO TE NE PORTI TANTISSIMI ALTRI IN PACE, TRANQUILLITA' E FELICITA?!!!bACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabry!!!!!
      E' stata una bellissima giornata :-)))
      un bacione

      Elimina
  3. ahahah...che simpatica introduzione e tanti auguri a te (anche se con un po' di ritardo..).
    La torta è un vero spettacolo, complimenti (la suocera avrà di sicuro gradito!)..adesso voglio vedere quella che ti sei fatta x te :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La suocera ha gradito moltissimo! E pure tutto il cucuzzaro che ha potuto assaggiarla :-).
      Ehhh...per me ho puntato sul classico: una torta da credenza pere e cioccolato :-))
      un abbraccio!

      Elimina
  4. Tanti cari Auguri di Buon Compleanno!
    Mi fa piacere dell'ottimo risultato, la tua variante sarà golosissima, di sicuro da provare. Bravissima!!!
    Complimenti, la torta è incantevole!
    Un abbraccio grande, a presto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GRAZIEEE!!!!
      In realtà la presentazione della torta ha ampi margini di miglioramento ma il sapore è qualcosa di eccezionale!! Abbiamo gli stessi gusti in fatto di torte :-)))
      un abbraccio mega!

      Elimina
  5. Ricciaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!
    Ma tauuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu!!!!
    E soprattutto ♪♫ tanti auguri a teeeeeee... ♫♪
    Valgono lo stesso il giorno dopo???? :-////

    Ahhahahhhahahaahaahah tesoro!!!!
    Ma che bella la "tua" storia!! Quanta tenerezza si sarà nascosta nelle parole del nonno??? Che i nonni per i nipoti, ma soprattutto per "le" nipoti se la fanno sempre addosso... altro che un'altra calabrese... :-DDDDDDDDDDD

    Bellissima questa torta!!!
    E dai dettagli con cui ci hai raccontato come l'hai preparata, è trapelato tutto l'Amore che ci hai messo nel farla! ♥
    Meravigliosa tu! :-))))))))

    Un bacio grande grande e ancora tantissimi auguri!!!
    Ciao dolcezza! :-************



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tau Emmettì!!!!! GRAZIE DI CUORE!!!! :-) Certo che valgono gli auguri: io non mi sottilizzo!!
      In effetti la preparazione di questa torta me la sono gustata dal principio alla fine :-). Mi sono divertita molto a farla!
      Un bacione immenso

      Elimina
  6. Tantissimi auguri tesoro e che magnifica e golosissima torta ci hai regalato!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  7. Risposte
    1. Gli auguri sono sempre graditi! Soprattutto se fatti con il cuore :-). Grazie mille!!!

      Elimina
  8. Augurissimi!!!!!!!! LA torta mi piace davvero moooolto

    RispondiElimina
  9. Riccia mia auguri!!!! Mia figlia, la prima, era lunga come te, ma pesava 2,700... una banana. Anche lei podalica, ma mi sono sparata un bel cesareo programmato per evitare le condizioni della tua mamma... La torta è fantastica, come te!!! Un bascione e buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Patty!!
      Mamma mia che scricciolino la tua bimba!!!
      Un bacione e buona settimana anche a te!

      Elimina
  10. Come al solito arrivo in ritardo ma dicono meglio così che mai. Bel racconto simpaticissimo ho riso di cuore di come ti racconti. Le foto sono fantastiche in confronto to alle mie dai son belle. Favolosa torta da copiare prendo nota. Tanti tanti auguri di cuore io faccio il 4 del prossimo mese ma 73 primavere e sono sempre diversamente giovane. Un abbraccio forte augurissimi ancora. Smackk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..scusa era venuto lo stesso commento due volte mi sono permessa di eliminarlo. :D

      Elimina
    2. Grazie mille! Degli auguri e dei complimenti!
      Per il commento doppio hai fatto benissimo :-)

      Elimina
  11. innanzitutto tantissimi auguri di buon compleanno, anche mio compleanno passato da poco.
    e anche quando nacqui io, finalmente femmina voluta dopo due maschi, quando decisero che anch'io dopo un Sergio ed un Sandro ci sarebbe voluto un nome con la S ...dopo averlo chiesto ai miei fratelli..dopo poche ore che ero nata..sei che risposero?
    SALAMA! E...con questo..ti ho detto tutto!!!
    ahahaha
    adoro il cioccolato bianco..che bontà questa tortaaaaaaaaaaaaaaaa
    bravissima!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah! Fortunatamente i tuoi genitori hanno ignorato il suggerimento dei tuoi fratelli!!!!
      Grazie mille degli auguri e dei complimenti!
      Un abbraccio

      Elimina
  12. Ahaha! Mi hai proprio fatto ridere con il tuo racconto! Tantissimi auguri di buon compleanno... spero li accetti anche se tardivi! ;) E complimenti per la meravigliosa torta che ti sei regalata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo che li accetto! Sono sempre graditi! Grazie :-)
      Un bacione

      Elimina
  13. auguri in ritardo cara...e che dire?! La tua torta è meravigliosa!

    RispondiElimina
  14. Dolcezza... sono così mortificata che non scherzo nemmanco! tantissimi auguri tesoro!!! ahahahahahhah vbbè non scherzo però rido, pisciasotto!!! certo, solo il nonno paterno poteva dire una cosa simile, certo che la nuora non lo avrebbe mandato affansotto!! comunque, altro che "non ti credere di aver fatto chissà che"! ha fatto un lavorone tua mamma, altro che! complimentissimi alla mamma, per la meravigliosa creatura che ha sfornato qualcje anno fa e complimenti alla creatura per l'uscita cul-in-aria! era destino! ahahahahahhahaha!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah!!! ma allora???? una non può raccontare 'na roba sua (n.d.R.: pisciasotto) che subito le se ritorce contro!!!! ;-))))
      In realtà il nonno rischiò...perché la mia mamma è sempre stata...come dire...un bel peperino con la lingua d'ortica!!!
      L'uscita cul-in-aria mi ha fatto scassare! Sei unica!!!
      un bacione

      Elimina
  15. non ho scherzato vero? >:)))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiii??? tuuuuu???? NAAAAAAAAAAAAAAA!!!!

      Elimina
  16. La tua storia, mi ha fatto ridere, sorridere e commuovere stamattina. non ho un fazzoletto di stoffa (dovrei cheiderlo anche io alla mia nonna materna che sempre e per sempre ne avrà 3 o 4 sempre addosso, puliti e pronti all'uso) ma asciugo la lacrimuccia con il dito indice della mano destra. La stessa mano che sto dando a ludovica mentre curiosa mi segue nella lettura delle golose immagini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patata Ludovica!!!!
      E che tenera la sua mamma <3
      Grazie!

      Elimina
  17. Ma dai mi sono persa il tuo compleanno!!! Auguri cara, era da un pò che non passavo da queste parti. Come sempre mi fanno sorridere le tue storie,sei troppo forte. Buonissima questa torta ma tu sei troppo severa con te stessa, a me sembra bellissima! Ora mi vado a leggere le tue "storie" che mi sono persa ... un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Terry!!! Grazie degli auguri :-).
      Sono contenta che le mie storie ti facciano ridere!! Non c'è complimento più grande, per me.
      Grazie dei complimenti alla torta!
      Un bacione!

      Elimina
  18. Mi scuso per il notevole ritardo ma gli auguri te li faccio comunque! Ma poi alla fine sei diventata una bella ragazza tutta ricciola! Certo però se fanno sorridere i racconti di noi da piccini! Bella e buona anche la torta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie degli auguri!!! Fanno sempre piacere :-)
      Sì...fanno sorridere soprattutto perché il ricordo è addolcito e reso più caro dal tempo che passa.
      Sono contenta che la torta ti piaccia! A presto :-*

      Elimina
  19. Che bella tarta cara :) :)
    Baci !!

    RispondiElimina
  20. Beh, sicuramente in ritardassimo, tantissimi auguri e grazie per essere passata da noi :-)

    RispondiElimina