martedì 1 aprile 2014

Biscotti friabili con i tuorli sodi

Ho sentito spesso parlare dell'utilizzo del tuorlo sodo nella preparazione della frolla.
Quando sono incappata nel numero di MARZO 2013 della rivista "In tavola" ed ho letto la ricetta dei
"Biscotti friabili con i tuorli sodi" mi sono detta: "Perché no?!"
Il risultato è stato davvero sorprendente: la frolla è davvero molto friabile (ma guarda...sarà per quello che si chiamano così?!?!?! ^_^) - ricorda la consistenza dei canestrelli del Sassello, per intenderci - il sapore è molto aromatico (un profumo quando impastavo...!!!) e devo dire che sono biscotti molto leggeri...che non "stancano" ma questa, ahimé, è un'arma a doppio taglio ^_^  decidete voi se questo è catalogabile alla voce "pro" od alla voce "contro".

Ingredienti
  •  150 gr. di farina 00
  •  120 gr. di burro freddo a dadini
  •  60 gr. di zucchero a velo
  •  30 gr. di mandorle in polvere
  •  2 tuorli d'uovo sodi
  •  3 cucchiai di Rhum
  •  i semini di un baccello di vaniglia Bourbon
  •  un pizzico di sale
  •  un pizzico di lievito per dolci
Strumenti:
  • un colino a maglie strette
  • una ciotola
  • un pentolino
  • un coltello
  • pellicola per alimenti
  • gratella per dolci
Preparazione:

Ho messo le uova in un pentolino e le ho coperte di acqua fredda e, dopo l'ebollizione, le ho fatte cuocere 8 minuti. Le ho sgocciolate, picchiettato i gusci, le ho messe a raffreddare in una ciotola di acqua fredda. Dopo averle sgusciate ho eliminato l'albume ed ho passato i tuorli in un colino a maglie strette.
Ho setacciato sulla spianatoia la farina con il lievito, ho aggiunto lo zucchero a velo, il pizzico di sale, i tuorli sodi, il burro freddo a dadini e le mandorle in polvere.
Ho poi prelevato i semini dalla bacca di vaniglia incidendola longitudinalmente e li ho uniti agli altri ingredienti ed ho impastato velocemente fino ad ottenere un composto sabbioso.
Ho aggiunto il rhum ed ho lavorato per qualche minuto in modo tale da ottenere un impasto liscio.
Ho diviso la pasta a metà, ho formato due cilindri di circa 3 cm di diametro e li ho avvolti nella pellicola.
Ho messo i cilindri a riposare in frigorifero. Nella ricetta viene specificato di far riposare l'impasto per almento un'ora...io li ho lasciati dal pomeriggio del sabato fino alla domenica mattina.

Ho acceso il forno impostando la temperatura di 180°C.
Ho estratto i cilindri dal frigorifero (eliminando la pellicola) e li ho tagliati a fette dello spessore di 1cm circa. Li ho disposti, distanziati l'uno dall'altro, sulla leccarda rivestita di carta da forno. Li ho infornati per 20 minuti circa e poi li ho messi a raffreddare su una gratella per dolci.

I biscottini si conservano fino a 10 giorni in una scatola di latta.
Sono deliziosi sia con il thé che con il latte.





22 commenti:

  1. Anch'io sono sempre stata incuriosita da questa frolla...ma il tuorlo sodo non l'ho mai provato. Credo proprio che sarà un mio prossimo esperimento :-D L'aspetto di questi biscotti è fantastico :-D
    Buona giornata cara <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeee!!!! <3 Se li provi fammi poi sapere com'è andata!!! :-) Io sono rimasta conquistata dal sapore così aromatico e delicato e dalla consistenza. Si sciolgono in bocca ma non si sfaldano in mano! E poi, davvero, fino all'ultimo gg della loro vita (si sono difesi con onore dalla nostra mattanza) hanno conservato fragranza ed aroma.
      Buona giornata anche a te!!!

      Elimina
  2. DEVO SICURAMENTE PROVARE, MI ISPIRANO MOLTO E POI SONO SEMPRE ALLA RICERCA DI NUOVE RICETTE PER BISCOTTI, PERCHE' NE HO POCHE. GRAZIE BRAVA. UN ABBRACCIO SABRINA. TI DEVO CHIEDERE UNA COSA, COME FAI A FIRMARE LE FOTO, IO NON RIESCO. GRAZIE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabrina!! Provali, te li consiglio vivamente :-).
      Per la firma nelle foto io inserisco una scritta usando un editor di immagini (io uso GIMP ma puoi anche usare il Paint brush di windows).
      Un bacione!

      Elimina
  3. Oh oh oh mi intrigano troppo questi biscotti!!!!! Se poi sono leggeri sono miei :-) Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) Ely uno tira l'altro!!!
      Ti abbraccio

      Elimina
  4. la frolla con i tuorli sodi è fenomenale, sembra seta tra le mani ed i biscotti risultano friabilissimi. Deliziosi i tuoi. Buona giornata a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione, Federica! Infatti volevo provare a replicarli usando i tagliabiscotti che ho comprato la settimana scorsa.
      Questi non sono perfetti...ma il sapore ripaga di tutto!!
      Buona giornata anche a te

      Elimina
  5. Dopo aver visto la foto e letto la ricetta li stò già desiderando. Magari questo fine settimana li provo. A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-)))) Provali e poi fammi sapere cosa ne pensi!!! A presto e grazie della visita

      Elimina
  6. Sono sicuramente molto friabili e poi la frolla con la mandorla è troppo buona, io la metto spesso! A presto :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non avevo mai messo la mandorla nella frolla ed in effetti ha donato friabilità (come del resto lo zucchero a velo) senza coprire gli altri aromi.
      A presto e grazie d'essere passata!

      Elimina
  7. Ciao!!! Anche i tuoi biscotti sono buonissimi in pù ci sono le mandorle che adoro :)
    Complimenti!
    A presto
    Antonella

    RispondiElimina
  8. che goduria!!! Sono appetibili con una bella tazza di caffè latte!!
    Buona serata.
    Inco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciau Inco!!! Ehhh caffelatte e biscotti....una bontà!! ;-)

      Elimina
  9. hai ragione sono friabilissimi, in assoluto la frolla preferita da mia figlia !
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  10. Mai provati, dobbiamo rimediare assolutamente!! :)

    RispondiElimina
  11. Questa mi mancava! Ma dai la devo provare! baci, Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che non ti deluda! Un bacione :-)

      Elimina