martedì 24 marzo 2015

Pan brioche senza impasto...dopo un'assenza giustificata ^_^

E' successo una domenica di qualche settimana fa.
Tarda mattinata.
Io ai fornelli a cucinare uno spezzatino di carne di vitello con patate e LoveOfMyLife intento a
guardare le notizie sul sito di un noto quotidiano.
All'improvviso un rumore assordante. Come un turbinio.
Guardo fuori: nessun elicottero in cortile.
Il tritatutto è in letargo. Il frullatore è chiuso nell'armadietto.
"Amore ma...lo senti anche tu 'sto bordello???"
"Eh sì...Penso che la ventola del portatile ci stia abbandonando..."
Era lei, stellina, che arrancava e macinava, con sforzo disumano (ed un po' di decibel ^_^), per adempiere al suo compito di raffreddare il portatile.
E fu così che il nostro portatile finì dal dottore.
Ora è tornato...più silenzioso di Zero-Zero-Settix di Asterix, di Kit di Supercar (quando teneva la bocca chiusa) e della lavatrice dei miei sogni.
Ed eccomi tornata sul mio blogghino ormai abbandonato da un mese (e non è nemmeno estate ^_^).
Pian pianino riuscirò a tornare a farvi visita nelle vostre cucine.

Con cosa ricominciare se non con un pane??? E' da un po' che non pubblico ricette di pane...ma questo non vuol dire che nel frattempo io non abbia continuato a panificare.
Come ben sapete pane e confettura costituiscono la mia colazione preferita per cui il pane, in casa mia, non manca mai.
Per cambiare un po' ho deciso di provare a fare un pan brioche che mi ha subito incuriosita e che ho trovato qui.
Io ho apportato qualche cambiamento: non disponendo di arance e limoni ho usato delle scorze d'arancia candita.
Ho usato il lievito di birra fresco al posto di quello secco e facendo le dovute proporzioni ne ho diminuito la quantità che mi sembrava un po' eccessiva.
Ho usato il latte al posto dell'acqua.
Per spennellare al posto del burro ho usato 3 cucchiai di latte insieme all'uovo già previsto nella ricetta originale.
Non ho messo lo zucchero (vista la presenza delle scorze candite).
Ho usato un "trucchetto" suggeritomi dalla super T@m per il panettone: ho aromatizzato il miele il giorno prima.Ed ho fatto un po' di casino con la ricetta (la seguivo dal cellulare quindi scorri che ti scorri...mi sono arricciata con le spiegazioni)...anziché fare le pieghe di tipo 1 dopo il riposo in frigo (come richiedeva la ricetta originale) ho fatto dei giri di pieghe stretch and fold (dato che l'impasto ha un'alta percentuale di idratazione) subito dopo il primo riposo di 2 ore ^_^. Insomma...mi sono impapocchiata sia sul tipo di pieghe che sul quando farle. Un disastro.
Ho anche cercato un po' di foto di pan brioche ed ho deciso di dargli la forma come di una treccia (ma non quella dello challah, ve lo ricordate??) ottenuta dispondendo le palline di impasto in diagonale.

Questo pan brioche vi sorprenderà per il suo profumo e la sua sofficità!!!!!!!


Ingredienti per il miele aromatizzato:
  • 60 gr. di miele di acacia
  • 100 gr. di burro (mi raccomando: che sia di ottima qualità perché, a prodotto finito, il sapore si sentirà)
  • un trito di scorze d'arancia candite (io ne ho presa una manciata...sinceramente non le ho pesate)
  • i semini di mezza bacca di vaniglia
Strumenti:
  • tagliere
  • un coltellino affilato
  • un frullatore ad immersione
  • un pentolino
  • una ciotolina
  • pellicola per alimenti
Preparazione del miele aromatizzato (almeno il giorno prima):
Su un tagliere ho inciso per lungo la mezza bacca di vaniglia e con un coltellino affilato ho raschiato i semini.
Ho preso un pentolino e, a fiamma dolce, vi ho fatto fondere il burro insieme al miele.
Una volta che il burro si è completamente fuso, ho spento la fiamma ed ho aggiunto a burro e miele i semini di vaniglia e le scorzette di arancia candita.
Ho frullato il tutto con un frullatore ad immersione, trasferito l'aroma in una coppetta e ricoperto con pellicola per alimenti.
Ingredienti per uno stampo da plumcake:
  • 250 gr. di farina manitoba
  • 4 gr. di lievito di birra fresco
  • 2 uova medie (a temperatura ambiente)
  • 75 gr. di latte parzialmente scremato (a temperatura ambiente)
  • il miele aromatizzato (a temperatura ambiente)
  • 2 gr. di sale
  • un uovo + 3 cucchiai di latte per spennellare

Strumenti:
  • una ciotola
  • una forchetta
  • un setaccio
  • un contenitore a chiusura ermetica
  • pellicola per alimenti
  • una spatola
  • uno stampo per plumcake
  • pellicola per alimenti 
  • un pennello in silicone
Preparazione:
Ho fatto sciogliere il lievito di birra nel latte a temperatura ambiente e poi vi ho mescolato il miele aromatizzato e le uova intere.
Ho lavorato un po' con la forchetta per amalgamare il tutto e poi vi ho setacciato la farina.
Ho continuato a lavorare con la forchetta finché il composto me l'ha consentito (^_^) e poi ho usato le mani per dare un aspetto + uniforme al tutto.

Ho coperto la ciotola con della pellicola ed ho lasciato riposare a temperatura ambiente per 2 ore.
Trascorso questo tempo ho ripreso l'impasto, l'ho rovesciato sul piano infarinato ed ho fatto qualche giro di pieghe stretch and fold* in quanto l'impasto ha una percentuale di idratazione molto elevata.
(*Con l'aiuto di una spatola ho preso l'impasto sulla parte destra, l'ho tirato verso l'esterno e l'ho riportato al centro.
Ho fatto la stessa cosa con la parte sinistra. Con la parte superiore e con quella inferiore).
Ho trasferito l'impasto nel contenitore a chiusura ermetica e l'ho messo nel ripiano più basso del frigorifero.
Io ve l'ho lasciato 45 ore ma ve lo si può lasciare da un minimo di 24 ore ad un massimo di 5 giorni.
Trascorso il tempo di riposo in frigo, ho foderato uno stampo da plumcake con della carta da forno.
Ho suddiviso l'impasto in palline uguali e le ho adagiate nello stampo. Con un pennellino in silicone ho spennellato con l'uovo ed il latte precedentemente sbattuti.
Ho coperto lo stampo con il contenitore usato per il riposo in frigorifero ed ho lasciato lievitare a temperatura ambiente finché non ha raggiunto il bordo dello stampo.
(Ci sono volute due orette buone).
Ho poi acceso il forno impostando la temperatura di 180°C per 25 minuti. 

Vi avverto: crea dipendenza!!!!!
:-)


 ...e non poteva mancare una foto dello stropicciamento!!! :-)





Con questo pan brioche partecipo alla raccolta Panissimo#27 di Sandra e Barbara che questo mese è ospitata dalla dolcissima Terry 


56 commenti:

  1. Ben tornata tra di noi ! Il pan brioche è venuto molto soffice e sicuramente molto buono !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia!! Grazie :-)))) A noi è piaciuto molto ed io ne sono stata conquistata :-)

      Elimina
  2. Bentornata e vedo che hai già preparato la colazione..a che ora mi presento domani mattina??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, zia Consu!!! Quando vuoi, cara :-) ti aspetto a braccia aperte!!!

      Elimina
  3. bentornata tesoro, mi sei mancata!!!!Che bel ritorno, il pane, la mia passione!!!Ti e' venuto davvero bene.,. alto, soffice, profumato, direi perfetto!!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sabryyyy!!!! Stellina, grazie!!! Anche voi mi siete mancate tanto :-) ti bacio

      Elimina
  4. Bentornata Giò!! Ci sei mancata tanto! Ora che il pc è una scheggia non hai più scuse :p
    Ricordiamo ancora la bellezza della tua challah, e questo pane non è da meno!!
    Carina la "finta" intrecciatura, ed è soffice come una nuvola!
    Bravissima:D
    Un bacione grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pancettine belle, grazie!!! Anche voi mi siete mancate tantissimo e pian pianino cercherò di recuperare :-).
      Sono contenta che vi piaccia!!! Bi abbraccio

      Elimina
  5. Snif snif...questo panbrioche profuma! Si sente fino a qui! :))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O-OHHHH MI E' SEMBLATO DI VEDELE ZIOPIELO!!!! ^_^
      (perché faccio il verso a Titti se non lo tollero?!?!?!? Ho sempre tifato per Silvestro...va beh)
      Che onore e che sorpresa trovare un tuo commento in questo mio angolino. Grazie!!!!
      Ehhh....io ce l'ho profumato, il pan brioche! ^_^ cosa avrà voluto dire?!?!? ^_^
      e non citerò Zuzzurro ;-)

      Elimina
    2. ...perché il vero gatto Silvestro...SONO IO!!!
      (e vediamo se indovini chi ho citato....)

      :))))

      Elimina
    3. ...e chi hai citato??? Gigi Proietti che ne è stato il doppiatore???
      O forse Gigi D'Alessio (o la consorte?!?!?) che se l'è fatto tatuare da qualche parte???? ^_^
      Illuminami

      Elimina
    4. Era una frase che diceva spesso Gianfranco D'Angelo nei suoi sketch ai tempi di Drive In (es. la vera Raffaella Carrà...sono io!!!)

      Elimina
    5. AHHHHHHHHH
      Pensavo fosse una citazione strettamente legata a Silvestro!!
      Ma non era: "il vero Pippo Baudo sono io"???
      o forse Pippo diceva solo "Katia questo non me lo dovevi fare!"...ho ricordi sfocati

      Elimina
  6. Ma bentornata carissima!!! E questo pan brioche da capogiro? Io ti avverto... Potrei piombarti a casa per colazione una di queste mattine! Con due mocciosetti al seguito per giunta! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. STELLINAAAAAAAA!!!! Grazie mille! Dispostissima ad un equo scambio! ahahahhahah un bacione immenso

      Elimina
  7. Guarda qua che meraviglia!!! Con una nuvoletta soffice e profumata come questa il perdono arriva istantaneamente :D
    Sei stata magnifica, grande Giovanna ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erica, splendore, grazie delle tue bellissime parole! Ti abbraccio forte

      Elimina
  8. Bentornata Ricciola! Mi ero accorta della tua assenza e mi domandavo che fine avessi fatto... sono felice di sapere che è stato solo per un problema informatico. Che poi, si fa per dire "solo", che pure a me, quando sento la ventola di uno dei miei piccì andare in iperventilazione, il cuore comincia a perdermi i battiti, prima di rendermi conto che è solo perché sta iperlavorando ;-)
    Direi che, con questo buon e profumato panbrioche, hai fatto un rientro trionfale... buone colazioni allora!!! :-)
    Baciuz'! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tau Concetta!!!!!!! Ehh sì...problemi tecnici...ventola e dissipatore, mannaggia a loro! :-D
      Loro iperventilano e noi perdiamo i battiti, già! ;-)
      GRAZIEEEE! Un bacione

      Elimina
  9. E come non me la ricordo la treccia dello Challah! Se non sbaglio sono approdata da te proprio per quella treccia!
    Brioche ottima!

    p.s. era ora che tornassi! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia bella, nel chiedervi se ricordavate la Challah...pensavo proprio a te!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :-)) Ti mando un bacione!!!

      p.s.: ♥♥♥

      Elimina
  10. Conosco questo pan brioche è davvero buono e soffice!! Sei stata bravissima, domani mattina passo per la colazione :) porto la marmellata eh!!!
    Bentornata cara ^_^ un bacio grande!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lory, grazie!!! Passa, passa lo condivido molto volentieri :-)
      La marmellata E' LA MORTE SUA!
      Un bacio immenso

      Elimina
  11. ciao!!!
    dopo la pausa forzata (ma ogni tanto ci vuole) immagino tornerai carica di ricette!!!
    e il pan brioche senza impasto ti è venuto proprio soffice soffice.
    stasera che sono un po' pigra...sarebbe la preparazione ideale... :-)
    poca fatica, grande risultato!!! ciao!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eleonora!!!
      Sì, sofficissimo :-)
      Grazie! In effetti se non si vuole faticare troppo questo pan brioche è davvero l'ideale.
      A presto ;-)

      Elimina
  12. Ciao cara,
    a quest'ora non sono molto connessa perdonami... ripassero' con calma a leggermi la tua ricetta che sara' sicuramente una delizia!! Volevo ringraziarti per il voto e per avermi aggiunta!! :)
    Buona notte............

    RispondiElimina
  13. Non hai seguito le indicazioni pedissequamente, ma direi che il risultato è comunque favoloso :) E poi sai che dagli errori sono nate tante meraviglie?? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAHAH!!! Ho fatto un casino pazzesco!!! :-D

      Elimina
  14. Finalmente riesco a venire a leggermi la splendida ricetta che mi hai regalato per la raccolta di Panissimo: GRAZIE! E' meraviglioso e immagino quanto profumato e morbido. Brava, piega qua e piega là, guarda che spettacolo ti è venuto.

    ps non parliamo di ventole che girano che ho sulle ginocchia un portatile che sembra un forno!! Speriamo bene ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potevo mancare, dolcezza!!! :-D anche se ho corso il rischio visti i problemi tecnici ^_^
      ahahahah ho fatto un mezzo casotto ma che soddisfazione!!!

      p.s.: ahahahah da una sfornatrice di leccornie come te...può sembrare solo un forno il portatile che usi!!!!! ;-) un bacione

      Elimina
  15. mmm...che meraviglia la tua treccia...passo per colazione?!
    Un abbraccio cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simo, cara, ma certo! Quando vuoi!!!! Un bacione

      Elimina
  16. ahahahhhahaha povero portatile, un gliela faceva più!

    e però così almeno, durante la convalescenza, hai potuto dedicarti a questa profumatissima treccia, che mo ce la pappiamo tutta sennò se la mangia tutta Titti (che quella ha l'aspetto di un canarino ma ci ha un caino grosso cos'!!)

    Bella Giò! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. T@m...l'abbiamo spompato, patato lui!!! Oddio...+ la ventola che l'intero portatile...e per fortuna, aggiungerei!

      Ma quindi Titti è femmina??? In effetti aveva delle ciglia troppo sospette...così lunghe...sicuramente ottenute con un buon mascara...
      Però è anche vero che mo' pure i maschietti vanno dall'estetista e si fanno fare le sopracciglia ad ala di gabbiano...
      Mmmm non so...
      Le tue fonti sono attendibili??? ^_^

      Elimina
    2. uhm..... che dubbio amletico!!! ho sempre pensato fosse femmina cavolo! o comunque, un maschio che si chiama Titti, sinceramente, qualche pensiero me lo farebbe venire eh? :)))))

      Tanti auguri tesoro bello!!!!

      Elimina
    3. Fatto ricerca,dice che è maschio... mi è caduto un mito, anzi, una mita!

      Elimina
    4. ahahahahah!!!! rido ma un po' mi spiace di aver contribuito al crollo della mita!! un bacione

      Elimina
  17. Bella lei!!!!! Sei tornata alla grande direi!!!!

    RispondiElimina
  18. riccia che bello, il pane mi piace ma non ne mangio tanto ma il pan brioche è un'altra cosa, sono una cultrice delle colazione e con questo e la marmellata è festa ogni mattina! bellissimo e morbidoso! buon week end cara, ti abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lillina, tesoro sì è morbidosissimo e poi è così gustoso che già da solo te ne mangeresti vagoni di fette!!! :-D un abbraccio calorosissimo

      Elimina
  19. Ciao Giovanna, è un piacere rileggerti e guardare questo panbrioche che immagino già pucciato nel tè! brava giovanna!!

    RispondiElimina
  20. Quanto è soffice..una meravigliaaaaaaaaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tuffati che è morbido!!!!!!!!!!!! ehehehhe

      Elimina
    2. Che bella che sei!! Grazie di essere passata da me.
      Un bacione

      Elimina
  21. che spettacolooooooooo devo assolutamente provarlo!!!sono felice di averti trovata!!!! a prestoooo
    azzurra

    RispondiElimina
  22. Giò, lo stesso problema alla ventola era accaduto a me l'estate passata. e che ansia! Poi, il mio eclettico cognato lo ha risistemato alla perfezione. Bello rileggerti e bello ammirare ancora le tue realizzazioni.
    Un caro saluto ancora,
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehhh...noi abbiamo dovuto sganciare qualche cucuzza....ma ora va che è una meraviglia! !!! (E vorrei vede')
      Grazieeee! Baci

      Elimina
  23. Che buono il pan brioche, io ci ho fatto le girelle con gocce di cioccolato. Che buono, un giorno lo proverò così! Complimenti per questa e per tutte le ricette! Davvero Brava! :-D Ci uniremo al tuo blog per seguire le novità! :-D

    RispondiElimina