lunedì 5 marzo 2018

Voglia di torta - Torta mascarpone ed albumi

Far torte mi piace.
Tanto.
Quasi più di mangiarle.
Sia chiaro: se una bella fetta di torta ammicca al mio indirizzo, di certo non le dico di no.
L'occasione più gettonata per mettermi all'opera è un invito a casa di familiari, amici, etc...
Mi piace pensare alla torta giusta. Quella che può rispondere meglio ai gusti di coloro che la mangeranno.
La vedo come una coccola.
Qualche domenica fa, però, è successo l'impensabile: mi è venuta voglia di fare una torta per LoveOfMyLife e me.
Impensabile non perché non ne faccia mai, eh?! Ma perché avevo voglia di mangiare una bella fetta di torta.
Senza che ci fosse un'occasione particolare, senza una precisa ricorrenza.
Solo perché AVEVO VOGLIA DI TORTA e di una coccola.
Voglia di una torta di quelle che ci preparava la nonna...alta, soffice, con la crosticina croccante e profumata di limone.
Una di quelle torte che non si stanno a preoccupare del "troppo di questo" o del "meglio senza".
E, si sa, la voglia aguzza l'ingegno.
Ci potrei mettere quegli albumi da smaltire...
...e quel mascarpone che alla fine non ho più utilizzato (anche perché, diciamocelo, se non lo usi per guarnire quella torta...quando lo usi???)...
...ed anche il succo di quel limone spelacchiato -povero limone- che hai privato delle zeste in settimana.

E così è nata la torta di cui AVEVO VOGLIA. 
Alta alta.
Soffice.
Profumata.
Che si scioglieva in bocca.
E, soprattutto, che il giorno dopo era ancora più buona!!!
Per enfatizzare l'aroma di limone vi consiglio, se disponete di un limone intero (non spelacchiato come il mio), di aggiungere al composto anche la scorza grattugiata.


Ingredienti uno stampo di 18 cm:
  • 270 gr. di farina 0
  • 150 gr. di zucchero
  • 250 gr. di mascarpone
  • 150 gr. di albumi
  • 40 gr. di burro fuso
  • il succo di un limone
  • mezza bustina di lievito per dolci
  • un cucchiaino da thé di estratto di vaniglia
  • zucchero a velo per decorare
Strumenti:
  • un pentolino per fondere il burro
  • fruste elettriche
  • due ciotole 
  • setaccio
  • un leccapentole
  • uno stampo a cerniera del diametro di 18 cm
  • carta da forno
  • colino per spolverare la torta con zucchero a velo

Preparazione
Per prima cosa ho fatto fondere il burro a fiamma dolce.
Ho forderato il mio stampo a cerniera con la carta da forno (ho applicato il foglio alla base e chiuso il cerchio attorno. Per i bordi, invece, ho unto con del burro per far sì che le strisce di carta da forno aderissero).
Una volta intiepidito, ho sbattuto con le fruste il burro con lo zucchero per 15 minuti.
Quando il composto è diventato bello spumoso, ho aggiunto gli albumie continuato a sbattere.
Nel frattempo ho acceso il forno impostando la temperatura di 180°C.
Trascorsi 10 minuti (di sbattimento di burro+zucchero+albumi), ho iniziato ad aggiungere il succo di limone a filo e continuato a sbattere.
In un'altra ciotola, ho lavorato il mascarpone con l'estratto di vaniglia.
Ho aggiunto il mascarpone+estratto al composto FRUSTATO precedentemente.
Ho setacciato la farina con il lievito ed amalgamato.
Ho versato il composto nella teglia ed infornato per 45 minuti (o comunque finché non ha superato la prova stuzzicadenti).



E voi? Che torta prediligete fare quando vi "attacca la voglia"?????

A presto!
LaGio' Riccia

21 commenti:

  1. Bella! Mi piace! Sempre in cerca di ricette per smaltire gli albumi in freezer, questa è veramente invitante, così alta a sofficiosa. Una torta da inzuppo.
    Me la segnalibro, può darsi che decida di farla prossimamente.
    Grazie per lo spunto... ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Contenta iooo!!!
      Sì, proprio la classica torta da inzuppo :-).
      Senti maaaaa...già che capiti di qua..ho provato a passare a trovarti sul tuo blog ma mi spernacchia dicendo che non sono autorizzata :-(. E' normale??
      Ciaoo

      Elimina
    2. Ni. L'ho messo offline perché non ho più tempo/voglia di starci dietro, quindi sotto questo aspetto è normale. Non è normale che dia quel messaggio, e questa è una cosa che mi secca molto. Non c'è nessuna autorizzazione da dare, semplicemente il blog non è più online ;-)
      Baciuz! :-*

      Elimina
    3. Oh. Mi spiace che il tuo blog non sia più online.
      In effetti quel messaggio non c'entra una fava...
      Spero che tempo e voglia tornino presto :-)
      Un abbraccio

      Elimina
  2. Le cose più buone nascono sempre così. Strepitosa!

    RispondiElimina
  3. Questa torta altissima sembra essere di una sofficiosità unica. Davvero meravigliosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti è proprio soffice!!! :-D
      sono contenta che ti piaccia :-) e grazie della visita

      Elimina
  4. Miiiiiiiiiiiiii! Questa torta mi sembra un materasso da tanto è alta, sofficiosa, morbidosa e spugnosa!
    Ed è bellissimo tu abbia deciso di fare un dolce per te e LoveOfYourLife; ogni tanto è bene far qualcosa anche per se stessi! ;-)
    Ottima idea per consumare esuberi di albumi e ottima idea di arricchire l'impasto con il mascarpone. Non ti nascondo che ne inzupperei una fettazza in un caffellatte adesso!
    Anche io segno la ricetta che qua tra un po' si parte colombiadi e di albumi da smaltire ce ne saranno a iosa!
    Grazie per aver condiviso questa tortina che sa tanto di casa e di Amore! Sei proprio bella, Riccia! :-))))

    p.s. Dimenticavo! Quando mi attacca la voglia mi butto sulle torte di mele che amo in particolar modo per l'accostamento con la cannella e in più son velocissime da preparare! ;-)

    pp.ss. Devo assolutamente comperare anche io uno stampo da 22, ahahhahahahahahaahahha! :-DDDDDD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tiiiiiiiiiii!!!! E' altissima e sofficissima e morbidissima :-))))
      Guarda, sembra incredibile ma sul serio mi sono resa conto che...non faccio praticamente mai una torta per casa nostra solo perché NE HO VOGLIA. E che bello scoprire quella meravigliosa ovvietà del poter assecondare la propria voglia :-)
      Nel caffelatte è proprio una goduria, in effettie. Ma anche nel caffé del dopo pasto :-P.
      Grazie a te d'essere passata, stellina bella.

      P.S. ahhhh le torte di mele...!! avessi avuto qualche mela a casa ti confesso che anch'io avrei optato per una torta con loro come protagoniste :-)

      PP.SS. POSSIBILE CHE TU NON NE ABBAI ANCORA UNO???????????????????????????? :-D

      Elimina
    2. Tesoro, è sempre un piacere passare qui da te!! ♥

      Ahahahhahahahahaha, ebbene sì! Lo stampo da 22 manca tra le mie caccavelle. ma è ora di rimediare!!! :-DD
      Buon pomeriggio, dolcezza! :-*

      Elimina
  5. O_O ha un aspetto troppo godurioso!!!! Ora fai venire le voglie anche a me che non posso..mannaggia!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tau Consu!!! Guarda...scusa se rincaro la dose ma...a noi è piaciuta tanto :-D
      Ma non puoi...solo per un periodo di tempo ben preciso o non potrai mai??
      un bacione

      Elimina
  6. Tantissimi auguri per una serena Pasqua piena di allegria, buon cibo e tanto cioccolato!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  7. Semplicemente meraviglioso <3

    RispondiElimina
  8. A me non capita che "mi attacchi la voglia", ce l'ho sempre, non mi passa mai :-) comunque le mie torte preferite sono o la classica crostata o le torte soffici e casalinghe come questa. Quelle che sanno di "nonna". Uso spesso il mascarpone nelle torte soffici, trovo che sia una bomba perchè rende la torta sofficissima ma non asciutta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che sanno di "nonna, bravissima!
      Io francamente il mascarpone non avevo l'abitudine di usarlo ma dopo questa torta credo che lo userò più spesso :-)

      Elimina
  9. Beh questa torta ha l'aspetto di una nuvola direi!!! Complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!!! In effetti era leggerissima e soffice:-)

      Elimina