lunedì 30 dicembre 2013

Madeleines addicted ed i miei auguri!!

...le Madeleines di Luca Montersino
Quand'ero piccola la mia mamma comprava spesso, al supermercato, le Madeleines.
Non troppo grandi, morbide...deliziose da mangiare "a secco" e guduriose da pucciare inzuppare nel latte.
Le vendevano in sacchetti di cellophane. Non so come ma, nonostante il retrogusto di mandorla non mi facesse impazzire, una volta aperta la confezione era comunque difficile porre fine alla "pesca miracolosa".
Quando ho trovato la ricetta sul libro "Croissant e Biscotti" (la ricetta proviene proprio da lì) di Luca Montersino e, contemporaneamente, sono inciampata nello stampo in silicone non ho avuto ragioni per non cimentarmici!! :-)
Tra l'altro l'aroma mandorla nella ricetta non c'è proprio quindi non ho dovuto modificare/omettere nulla!


Ingredienti :
  • 250 gr. di farina 00
  • 200 gr. di zucchero semolato
  • 220 gr. di uova
  • 7,5 gr. di lievito per dolci
  • 50 gr. di latte intero fresco
  • 125 gr. di burro
  • mezzo baccello di vaniglia Bourbon
  • 0,5 gr di scorza di limone
Strumenti
  • un setaccio
  • un cucchiaio di legno
  • fruste elettriche
  • una terrina
  • un cucchiaio da minestra
  • uno stampo per Madeleines (io ho usato quello per le Madeleines grandi)

Preparazione
Una volta dosati tutti gli ingredienti ho acceso il forno alla temperatura di 220 °C
In una terrina ho montato le uova con lo zucchero, la scorza del limone grattugiata e la vaniglia utilizzando le fruste elettriche.
Dopo aver ottenuto una spuma stabile e ben gonfia, ho unito la farina setacciata con il lievito, mescolando a mano dal basso verso l'alto.
Ho poi aggiunto delicatamente il latte e il burro fuso facendo attenzione a non smontare l'impasto.
Con l'aiuto di un cucchiaio da minestra ho messo il composto nell'apposito stampo (ho riempito per i 2/3).
Ho infornato per i primi 4 minuti a 220°C e poi ho abbassato la temperatura a 190° e lasciato cuocere per altri 7-8 minuti.

Quella vita ch'è una cosa bella, non è la vita che si conosce, ma quella che non si conosce; non la vita passata, ma la futura. Coll'anno nuovo, il caso incomincerà a trattar bene voi e me e tutti gli altri, e si principierà la vita felice. Non è vero?
(Giacomo Leopardi - Operette Morali)

Auguro a voi tutti ed ai vostri cari che questo 2014 vi porti tante cose belle! :-)
A presto!

Et les Madeleines sont ici!!!




16 commenti:

  1. COMPLIMENTI SONO BELLISSIMI ,
    TANTISSIMI AUGURI DI BUON ANNO ANCHE A TE .....UN ABBRACCIO .

    RispondiElimina
  2. Grazie mille, Maria!!
    Ti abbraccio ;-)

    RispondiElimina
  3. Ciao giovanna,
    da bambina ogni tanto le trovavo in dispensa ma non mi facevano impazzire, adesso invece ne vada matta e mi separa dal realizzarle soltanto l'acquisto dello stampo!! Complimenti per la ricetta, hanno un ottimo aspetto e buon anno anche a te. Le operette morali la dicono lunga sull'anno che verrà .. :) buona giornata, serena

    RispondiElimina
  4. Ciao Serena!!!
    pensa che io non avendo la pazienza di fare n-infornate (l'impasto era troppo per le sole 9 madeleines dello stampo) ho usato lo stampo in silicone delle camille (sai, le cupolette). Ne sono venute fuori delle buone merendine! ;-)
    Spero sinceramente che questo 2014 sia migliore della fine del 2013: mi hanno rubato il cellulare sul pullman...cellulare che io usavo per fare le foto da pubblicare sul blog :-(
    Buona giornata anche a te!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Giovanna! le tue madeleines sono perfetteee!! bravissima! anche a me piacerebbe provare a farle, ma veramente non posso comperare anche uno stampo apposta altrimenti mio marito divorzia!! :-D Buon 2014 anche a te!

    RispondiElimina
  6. Ciao Francy!!! Grazie mille :-) anche se è facile ottenere un buon risultato quando si seguono le ricette dei grandi maestri (che quindi sono perfette così come sono scritte)!!!!
    Eheheheheh!! Fatti regalare lo stampo alla prima occasione!! ;-)))
    Ancora auguri!

    RispondiElimina
  7. Adorabili madeleines!
    Buon anno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Alice

    RispondiElimina
  8. buon anno mia cara e complimenti per le meravigliose madeleines, a me vengon sempre tipo ciofeca, hai presente?!

    RispondiElimina
  9. Carissima Simo, ho proprio presente cosa sia una ciofeca!!!! Infatti mi domando come abbiano fatto a venir così!!! ^_^
    Auguri di buon Anno :-)
    Baci!

    RispondiElimina
  10. Bellissime! anche io le ho fattte una volta e mi sono piaciute tantissimo!
    a presto
    Frankie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Frankie!!!
      Vero che sono buone?! Poi sono molto versatili: le mangi a colazione, a merenda...come dessert alla fine del pasto o, se proprio non si vuole un dessert, per accompagnare il caffé :-)
      Ciau

      Elimina
  11. Sono bellissime! Madeleines e Proust :) Ho letto Proust ma non ho ancora fatto le madeleines! Devo rimediare! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Inés...io invece ho fatto le madeleines ma non ho letto Proust (arrossisco). Siamo complementari!! Cercherò di rimediare anch'io ;-)
      LaGio'

      Elimina
  12. adoro le Madeleines, ma non le ho mai provate ciao a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-)) guarda che se le provi è l'inizio della fine!!!!! :-D
      ciaoooo

      Elimina